La vincitrice di Britain’s Got Talent presa di mira dai bulli

Impossibile non ricordarsi di lei, Susan Boyle, la storica vincitrice della primissima edizione di Britain’s Got Talent, talent show [VIDEO]inglese ideato da Simon Cowell e condotto dal duo comico Ant & Dec, nonché trasmissione che ha formato gli One Direction e le Spice Girls.

Tutti almeno una volta nella vita hanno visto il suo famoso provino, rimanendo incantati e soprattutto sorpresi, per la sua bella voce. Susan ha rappresentato per molti la Cenerentola contemporanea. Una donna, non propriamente bellissima, che riesce a realizzare il suo sogno -quello di cantare-, esclusivamente grazie al suo innato talento.

Purtroppo, la storica vincitrice del talent show brittanico è stata presa di mira da un gruppetto di bulli di quartiere che hanno perseguitato la donna per giorni interi, facendole violenza verbale e fisica. Susan Boyle era accerchiata dal gruppetto di teppisti, mentre alla fermata del bus aspettava i mezzi pubblici. Lanciavano pietre sul bus sul quale la donna viaggiava. Ma non solo: l’ex star di Britain’s Got Talent, famosa per la sua cover di I Dreamed a Dream, è stata anche pesantemente insultata. I bulli di quartiere hanno consigliato alla cantante di comprarsi un paio di occhiali, definendola una “Brutta vecchia Tr*** .

Susan Boyle affetta dalla sindrome di Asperger

Finalmente, dopo i numerosi abusi subiti, un’amica dell’ex vincitrice di Britan’s Got Talent ha trovato il coraggio di denunciare alle autorità competenti gli episodi di bullismo subiti dalla cantante inglese.

I migliori video del giorno

La polizia, fortunatamente, è riuscita in tempi record a rintracciare il gruppo di teppisti che da giorni infastidivano la Boyle e hanno preso le dovute misure per poter difendere la cantante dai ragazzini che la perseguitavano.

Inoltre, come se non bastasse, Susan Boyle sembra essere affetta dalla sindrome di Asperger, un disturbo dello spettro autistico comunemente definito “ad alto funzionamento”, poiché non comporta il danneggiamento dell’intelligenza, dell’autonomia e della comprensione.

Insomma, per l’ex del programma tv Britain’s Got Talent non è sicuramente un bel periodo, tra la malattia e gli episodi che la vedono vittima di bullismo.

Speriamo superi preso lo shock subito e che torni presto sul palco, padrona della scena come sempre, grazie alla sua splendida e potente voce.