Il "Faber Festival 2017 - Nell'acqua della chiara fontana" è un'omaggio a Fabrizio De Andrè. della città di Tempio Pausania (OT) dove il grande cantautore genovose, scomparso nel gennaio del 1999, ha vissuto a lungo.

De Andrè e la Sardegna

Il cantautore è andato a vivere nell'isola negli anni settanta insieme alla compagna Dori Ghezzi , che poi diventò sua moglie,a L"Agnata" una bellisisma tenuta di campagna nell'entroterra gallurese nei pressi di Tempio Pausania. La sera del 27 agosto 1979, la coppia fu rapita dall'anonima sarda e tenuta prigioniera per essere liberata dopo quattro mesi dietro il versamento del riscatto, di circa 550 milioni di lire, in buona parte pagato dal padre Giuseppe.

Nonostante il rapimento il legame di De Andrè con la Sardegna è stato intenso tanto che scrisse "La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi: ventiquattro mila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso."

Lo scorso anno la città di Tempio Pausania ha dedicato al cantautore una bellissima piazza ideata dall'architetto Renzo Piano, anche lui genovese, e progettata dallo studio Alvisi – Kirimoto ed un adiacento centro culturale lo "Spazio Faber"

Il Festival Faber 2017

Alla manifestazione , il cui sottotitolo " Nell'acqua della chiara fontana" è ispirato al titolo una canzone del cantautore francese Georges Brassens diel quale De Andrè era un estimatore, parteciperanno, con la direzione artistica del musicista e musicologo Sandro Fresi i “Mariamarì“, un trio formato da Alessandro Carta (voce, flauto traverso e cajon), Peppino Anfossi (violino elettrico) e Andrea Fanciulli (chitarre acustiche ed elettriche) tutti componenti della notissima band Nasodoble gruppo che un paio di anni fa portò al successo, sopratutto sul web, il brano Cazz Bon oltre alla cantante Paola Giua, del chitarrista Alessandro Deiana, del violoncellista Fabio De Leonardis, i D.O.C.

I migliori video del giorno

SOUND , Compagnia DanSoul con la coreografia di Korin Podesva, i Melting Pot Quartet e gli archi Pegasus String Quartet . A presentare il Festival Faber sarà l’attore Fulvio Accogli che leggerà anche alcuni brani di De Andrè-

èè

La manifestazione si snoderà, attraverso alcune tappe, lungo il suggestivo centro storico di Tempio Pausania realizzato in caratteristiche costruzioni di granito.