Oliver Onions: dietro questo pseudonimo si cela il duo Guido e Maurizio De Angelis, che torna alla ribalta dopo trent'anni di lontananza dal mercato discografico; palcoscenico per l'anteprima del dvd “Guido & Maurizio De Angelis - oliver onions Reunion Live - Budapest” (concerto tenuto nel 2016, nel contesto dell'omaggio a Bud Spencer) è il Lucca Comics & Games, oggi giovedì 2 novembre, alle ore 15.00 sul palco principale.

Sigle cult e colonne sonore: una discografia sterminata

Il cofanetto con due cd audio ed un dvd con the best of esce il 24 novembre: per chi ancora non ha collegato, stiamo parlando degli autori delle sigle dei telefilm più cult degli anni passati: Spazio 1999, Zorro, Sandokan, Orzowei - per citarne alcuni - e delle colonne sonore di numerosi film con Bud Spencer e Terence Hill, da Anche gli angeli mangiano fagioli a Continuavano a chiamarlo Trinità, Banana Joe, … Altrimenti ci arrabbiamo!, I due superpiedi quasi piatti, Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre, la serie di Piedone. E ancora: cartoni come Rocky Joe, Doraemon [VIDEO], Galaxy express 999.

Guido e Maurizio De Angelis hanno una discografia talmente vasta che, nel tempo, per non inflazionarsi e differenziare i prodotti, hanno usato vari nomi: dai loro originali al suddetto Oliver Onions a Dilly Dilly, Charango, Barqueros, M&G Orchestra e altri; sono in procinto di organizzare un nuovo tour europeo, che li impegnerà per due anni: info e tappe sulla pagina facebook.

Una carriera iniziata negli anni Sessanta

Sono 23 gli album pubblicati, milioni i dischi venduti, frutto di una lavoro iniziato negli anni Sessanta (precisamente nel '63 con il primo 45 giri "Un vecchio macinino/La goccia d'acqua"), diffuso e conosciuto in tutta Europa; nel 1980, ad esempio, il brano “Santamaria” è rimasto a lungo in cima alla classifica in Germania, ma li troviamo anche dietro titoli di anni vicini: Elisa di Rivombrosa, Incantesimo e Il maresciallo Rocca. La loro firma si cela in decine e decine di pellicole: da Per grazia ricevuta di Nino Manfredi (1971), Il corsaro nero di Sergio Sollima (1976) a Ti stramo - Ho voglia di un'ultima notte da manuale prima di tre baci sopra il cielo, di Pino Insegno e Gianluca Sodaro (2008). Nel 2014, dopo più di 32 anni di assenza dalla scena, Maurizio De Angelis (convinto dal general manager Andrea Lucchi) ha ritrovato il gusto per il live, coinvolgendo il fratello e, a partire dallo scorso evento a Budapest, riprendendo, letteralmente, il viaggio musicale.

I migliori video del giorno