Spettacolare evento in programma l'8 e 9 giugno prossimi a Roma, al Circo Massimo. Per la prima volta in Italia, i duecento elementi che costituiscono l'Orchestra Italiana del Cinema eseguiranno la colonna sonora del Gladiatore, il film Oscar di Ridley Scott (2000) che verrà proiettato in italiano e sottotitolato in inglese.

La colonna sonora

Composta da Hans Zimmer e Lisa Gerrard, nominata all'Oscar e Best Original Score ai Golden Globes del 2000, la colonna sonora accompagnerà la visione del film in alta definizione su schermo gigante (oltre 20 metri). L'orchestra verrà diretta dal maestro Justin Freer e sarà presente anche la stessa Lisa Gerrard.

Il film e l'evento

Il Gladiatore ha vinto cinque premi Oscar: miglior attore protagonista [VIDEO], miglior film, migliori effetti speciali, miglior sonoro, migliori costumi. CineConcerts è una delle maggiori case di produzione di eventi musicali realizzati attraverso visual media: fondata nel 2013 da Justin Freer e Brady Beaubien, ha in carnet iniziative come The Harry Potter Film Concert Series, Gladiator, The Godfather, It’s a Wonderful Life, DreamWorks Animation In Concert, Star Trek: The Ultimate Voyage 50th Anniversary Concert Tour e Breakfast at Tiffany’s. Lo spettacolo romano inizierà alle 21:00 (apertura cancelli ore 19:00) e avrà una durata di circa tre ore. I ragazzi sotto i 14 anni dovranno essere accompagnati da adulti. Per arrivare, è consigliato l'uso della metro, linea B.

Massimo Decimo Meridio presente

Non mancherà, naturalmente, Massimo Decimo Meridio, al secolo Russel Crowe [VIDEO], che ha vinto la prestigiosa statuetta per questo ruolo.

L'attore - salvo imprevisti - ha accettato l'invito a presenziare. Non sono, invece, ancora pervenute news sul resto del cast: Joaquin Phoenix l'(invidioso) imperatore Commodo, Connie Nielsen, la bella Lucilla innamorata di Massimo, Derek Jacobi il senatore Gracco, Richard Harris il saggio imperatore (e padre dell'indegno Commodo) Marco Aurelio, Djimon Hounsou il compagno Juba e Oliver Reed l'organizzatore dei giochi Proximus, nella sua ultima apparizione. L'attore inglese, infatti, morì all'improvviso durante una pausa delle riprese a Malta nel 1999, colto da attacco cardiaco mentre si trovava in un bar chiamato "The Pub", a La Valletta, che da allora è stato dalla proprietaria rinominato "Ollie's Last Pub".

Una curiosità: la moglie di Massimo fu interpretata da Giannina Facio, all'epoca compagna di Ridley Scott, con il quale si è poi sposata nel 2015. Di origine costaricana, attrice di non particolare spicco, è tuttavia apparsa in numerose pellicole dirette dal marito, in ruoli cameo.