Il giorno 1 febbraio è stato rilasciato nelle sale cinematografiche italiane il terzo capitolo della serie Maze Runner dal titolo La Rivelazione. La serie, che ha avuto inizio nel 2014 col primo film dal titolo Il labirinto, giunge così al capitolo finale senza non poche difficoltà tra cui l'incidente che ha coinvolto durante le riprese il giovane attore protagonista Dylan O'Brien, caduto da un veicolo in corsa nonostante tutte le precauzioni del caso, con conseguente slittamento delle riprese.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cinema

Dove eravamo

Nel primo film, Thomas si risveglia nella radura dove, privato della memoria, incontra altri ragazzi rinchiusi come lui in questa vasta pianura in continuo mutamento.

I ragazzi, soprannominati "i radurai" esplorano giornalmente il vasto labirinto cercando un metodo per uscire e superare le immense pareti insormontabili che gli si parano davanti. All'interno dell'area feroci creature, chiamate "i Dolenti" pattugliano le vaste zone rendendo ancor più pericolosa l'esplorazione. I ragazzi scoprono che queste bestie non sono altro che robot controllati in remoto da un'organizzazione denominata W.C.K.D. (World Catastrophe Killzone Department) che sta svolgendo degli esperimenti utilizzando Thomas e gli altri come cavie. Nel finale di Maze Runner - La fuga, dopo un violento scontro finale, Minho e altri Immuni vengono catturati dalla W.C.K.D.

Il terzo capitolo

Il terzo capitolo inizia proprio dove ci eravamo lasciati in "Maze Runner - La fuga", con Minho nelle mani dell'organizzazione.

Thomas riesce parzialmente a recuperare la memoria e tra i suoi ricordi trova una verità che mette in discussione tutto quello per cui ha lottato finora. Già solo dando un'occhiata al trailer si riesce a capire come anche questo terzo capitolo sarà pieno di numerose sequenze spettacolari oltre che le numerose risposte alle domande che tutti gli appassionati della serie si stanno ponendo dall'uscita del primo capitolo. Riusciranno a trovare una cura e salvare così la razza umana? Thomas e gli altri "prigionieri" saranno capaci di affrontare le ennesime avversità e fuggire così dal labirinto? La W.C.K.D. è davvero un'organizzazione malvagia oppure questi esperimenti servono all'importante scopo di trovare un rimedio all'imminente fine della nostra specie. Lo scopriremo solo seguendo Thomas in questo ultimo e mozzafiato capitolo che ci porterà alla chiusura del cerchio.