Il 7 dicembre a Corinaldo provincia di Ancona, nella discoteca Lanterna Azzurra il trapper Sfera Ebbasta era atteso da oltre 1400 persone. Sfera quella stessa sera aveva preso un doppio impegno: stava infatti lavorando all' Altromondo Studios di Rimini, a 90 km da Corinaldo e poi avrebbe dovuto raggiungere la discoteca in provincia di Ancona. Qui nell'attesa del suo arrivo, sono morte 6 persone e 59 sono rimaste ferite in maniera grave dalla calca mentre cercavano l'uscita. Si aggiunga che a causa del crollo della balaustra, la moltitudine e' rimasta schiacciata come sardine.

Pubblicità
Pubblicità

Le indagini cercano di fare chiarezza ma rimangono diversi punti oscuri

Gli inquirenti stanno indagando se la presenza della pop-star sia stata un'esca pianificata dagli organizzatori per alzare il numero dei partecipanti senza che ci fosse il reale impegno del cantante, o se invece - come sostengono i suoi managers - il trapper avesse davvero promesso di essere presente come dj set. Il gruppo ha ricevuto la notizia della tragedia di Corinaldo [VIDEO] mentre era in viaggio verso la discoteca con un ritardo di tre ore.

Pubblicità

Bisogna specificare, per i non addetti ai lavori, che dj set significa mettere su due o tre dischi con relative strisciate acustiche accompagnate dalle solite frasi previste dal personaggio, per poi scappare via con i collaboratori fra fumi, luci e rumori assordanti.

Nell'istruttoria i due impegni presi in contemporanea potrebbero incidere in maniera rilevante sulla responsabilità della tragedia: come mai gli organizzatori hanno stampato la presenza di Sfera Ebbasta sui biglietti venduti a 30€ l' uno in entrambi i locali di Corinaldo e Rimini?

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Non avrebbero dovuto comunicare alle Autorità' Competenti di Corinaldo quanto era stato pianificato, soprattutto in previsione della numerosa partecipazione dei ragazzi nel locale?

Nelle ultime ore sul profilo Instagram di Sfera Ebbasta in molti lo accusano di arrivare sempre in ritardo ai concerti e di essere, in qualche modo, responsabile della tragedia a causa della sua dichiarata avidità nei confronti del denaro. Lui non risponde alle accuse e si limita a dare brevi cenni di dispiacere sui morti e feriti a causa dello spray urticante.

Il trapper Sfera Ebbasta chi è?

Tracce musicali del nero americano Gucci Mane, la chioma rosso cupo rasata come l'ultimo dei Moicani, il corpo interamente tatuato come detta il nuovo tribalismo metropolitano, ama sfoggiare incisivi d'oro e massicce collane girocollo.

Gli adolescenti sono il suo pubblico che, a quanto pare, lo adorano grazie ai messaggi trasgressivi su droga, sesso e soldi, favorendo numeri record per il suo ultimo disco Rockstar, divenuto in pochi giorni disco di platino.

Pubblicità

Questo trapper è il primo artista italiano ad entrare nella top 100 mondiale di spotify.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto