Si è spento ieri, martedì 9 giugno, il cantautore e chitarrista spagnolo Pau Donés, nonché voce e fondatore dei Jarabe de Palo, che in Italia ha collaborato con tanti artisti italiani tra cui Jovanotti e i Modà.

Una vita dedicata alla musica e alla solidarietà

Cresciuto con la musica nel sangue e affermatosi a fine anni novanta con la canzone "La Flaca", che lo rese famoso e celebre in mezzo mondo, nel 2015 gli fu diagnosticato un cancro al colon che lo costrinse a fermarsi a causa delle numerose operazioni. Una malattia condivisa sui social con i suoi fan, che hanno vissuto con lui la trasformazione del suo corpo, la sua tenacia, la sua ripresa e purtroppo la sua ricaduta, che alla fine non gli ha dato scampo.

Nonostante tutto, nell'ultimo periodo però era rinata in lui quella voglia di risalire su un palco per condividere insieme alle persone i suoi sentimenti e riprendersi quello che voleva essere: "Faccio ciò che ho sempre desiderato fare di nuovo", così suonava dal balcone di casa sua durante il lockdown.

Pau Donés però non ce l'ha fatta e il cancro se l'è portato via ieri all'età di 53 anni, non prima di ringraziare tutti per il sostegno e l'aiuto datogli, dall'ospedale, ai medici, dagli infermieri ai fan. Come ultimo gesto di solidarietà non si è dimenticato del duro periodo legato al Coronavirus, donando 2.500 mascherine a un ospedale pubblico, il Moises Broggi.

Il singolo 'Depende': la filosofia rasserenante di Pau Donés

Il brano "Depende", pubblicato nel 1998, è uno dei più grandi successi del gruppo spagnolo. Tormentone estivo in Italia, è stato riscritto in italiano dall'amico Jovanotti con altrettanto successo.

Il singolo - che proprio oggi molte radio stanno trasmettendo - rispecchia parecchio quello che era il carattere e l'anima dell'artista Pau Donés.

Tale canzone invita a porsi nella giusta prospettiva di fronte l'esperienze della vita, di cambiare occhi e provare a capire che dietro ogni cosa è possibile trovare un lato positivo, del tutto inaspettato ma bello e sconvolgente, al di là delle certezze. Tutto è relativo e la stessa realtà cambia a seconda dall'angolazione in cui ci mettiamo per viverla: non bisogna accontentarsi e starsene fermi, ma occorre fare, muoversi, spostarsi e cambiare punto di vista.

"Da che punto guardi il mondo tutto dipende", una filosofia che Pao Dones ha fatto sua nella sua seppur difficile esperienza di vita che l'ha portato a combattere fino alla fine. Una canzone che - come nessun'altra - ha fatto conoscere al mondo lo spirito di un grande artista che sicuramente lascerà un grande vuoto nel panorama musicale internazionale per estro e umanità.

Segui la nostra pagina Facebook!