Oggi, martedì 9 giugno, è deceduto il cantante Pau Donés, frontman degli Jarabe de Palo. L'artista 53 anni e soffriva di cancro da circa cinque anni. A confermarlo è stata la famiglia dell'artista spagnolo, pubblicando sui social un comunicato, con il quale ha ringraziato il personale medico delle strutture ospedaliere della Catalogna nelle quali il cantante era stato ricoverato. Infine, la famiglia ha chiesto il massimo della riservatezza in questo momento così buio e complicato.

La carriera di Pau Donés degli Jarabe de Palo: successi e collaborazioni

Pau Donés nacque l'11 ottobre 1966 a Montany, in Spagna e aveva raggiunto il grande successo con il gruppo rock latino degli Jarabe de Palo.

L'artista spagnolo era noto per aver firmato brani divenuti delle vere e proprie hit della musica internazionale, tra cui 'La Flaca', 'Depende' e 'Bonito'.

Aveva anche collaborato con cantanti italiani come Jovanotti, i Nomadi, Francesco Silvestre dei Modà, (con cui aveva duettato in 'Come un pittore' e 'Dove è sempre il sole') Fabrizio Moro (con cui si era esibito al Festival di Sanremo 2010 col brano 'Non è una canzone') e Niccolò Fabi (con cui aveva interpretato 'Mi piace come sei', versione italiana di 'Me gusta como eres'). Nel 2017 Pau aveva duettato con Ermal Meta nel singolo 'Voodo Love'.

Negli ultimi anni il cantante si era progressivamente allontanato dalle scene musicali per via delle sue condizioni di salute che continuavano a peggiorare.

Poche settimane fa, l'artista però con il gruppo degli Jarabe de Palo aveva pubblicato il decimo album dal titolo Tragas o escupes.

Il cordoglio per il cantante degli Jarabe de Palo

Diversi personaggi famosi italiani, in queste ultime ore, hanno voluto spendere parole di dolore per la scomparsa prematura di Pau Dones degli Jarabe de Palo.

Tra questi Lorenzo Jovanotti, che ha scritto un lungo e malinconico post su Facebook, ricordando tutti i momenti più belli trascorsi insieme all'amico e collega.

Anche la cantante Noemi ha voluto esprimere il suo cordoglio per Pau, commentando: "Mi piace come sei lo abbiamo cantato insieme. Provo stima immensa per l'uomo e l'artista con cui ho condiviso momenti speciali.

Siamo di passaggio, come nuvole nell'aria. Ciao Pau".

Ermal Meta si è espresso con un tweet davvero struggente nei confronti del collega: "No Pau no. Mi hai spezzato in due".

Infine, anche il critico musicale Andrea Laffranchi ha voluto ricordare l'artista, scrivendo: "Raramente ho incontrato artisti così gentili e disponibili (persino a rifare un'intervista causa 'scherzo' del registratore) come Pau Dones/Jarabe De Palo.

Dalla prima volta dopo il successo di La Flaca all'ultima quando mi parlò della sua battaglia contro il tumore".

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!