5 curiosità astrologiche sul commissario Ricciardi: Saturno lo rende silenzioso

5 curiosità astrologiche sul commissario Ricciardi.
5 curiosità astrologiche sul commissario Ricciardi.

Ricciardi è il protagonista della serie tv omonima. Le curiosità astrologiche vengono tratte grazie alla sua data di nascita: 1 giugno 1900.

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
Buongiorno mamma, secondo episodio: Miriam vicina al protagonista

Il commissario Ricciardi è nato dalla penna di Maurizio de Giovanni ed è apparso per la prima volta nel libro "Il senso del dolore. L'inverno del commissario Ricciardi", pubblicato nel 2007. Le sue vicende sono state recentemente sceneggiate per la Serie TV che va in onda il lunedì sera su Rai 1. La prima puntata è stata trasmessa il 25 gennaio e ha ottenuto subito un grande successo. Di seguito cinque curiosità astrologiche su questo amatissimo personaggio partendo dalla data di nascita fornita dal suo autore e cioè il 1° giugno 1900.

1

Il silenzio del commissario: colpa di Saturno

Una delle caratteristiche di Ricciardi è il suo modo di fare silenzioso. È introverso e nasconde ogni pensiero che non sia collegato al lavoro. Questa caratteristica è dovuta alla posizione di Saturno che nella carta astrale di Ricciardi si trova in Capricorno. La sua influenza tende a farlo chiudere, a fargli nascondere i sentimenti nei confronti delle persone che gli sono vicine e gli fa concentrare la sua attenzione solo sul lavoro.

2

Vive e lavora a Napoli: Sole e Mercurio in Gemelli

Ricciardi è nato nel Cilento, in provincia di Salerno, ma lavora e vive a Napoli. Il trasferimento nella grande città è dovuto alla posizione del suo Sole nei Gemelli, che lo porta ad allontanarsi dal luogo di nascita, sia pure per pochi chilometri. Il Sole, inoltre, è congiunto a Mercurio e questo aspetto sottolinea la sua grande vivacità mentale, ma anche la troppa razionalità e, di nuovo, il suo voler controllare le emozioni.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!