Abbandonare il pannolino e fare la pipì nel vasino è un traguardo importante per il bambino, che solo tra i due e i tre anni diventa mentalmente e fisicamente pronto a questo passo. Prima di cominciare questo grande cambiamento, bisogna ricordare alle mamme che ci vuole molta pazienza, riconoscere alcuni segnali per capire se è pronto e ricordare alcune cose importanti.

I segnali

Per capire se il bambino è pronto ad abbandonare il pannolino, bisogna notare alcuni segnali: resta asciutto per più di due ore, mostra curiosità per chi usa il bagno, vuole essere cambiato perché si rende conto di essere bagnato, si accorge di avere fatto la popò.

Da ricordare

Ricorda che non basta fargli vedere il vasino perché il bambino ci faccia la pipì dentro, ma deve entrarvi in confidenza. Lascia che prima ci giochi e fa' in modo che il momento di usarlo sia un momento divertente e non una battaglia, magari compra uno di quei libretti illustrati che insegnano come usarlo. Se il bambino non vuole saperne, lascia perdere per una settimana e poi riprova.

Se il bambino viene costretto non vorrà usarlo. Una volta che il bambino ha preso confidenza, fallo sedere e aspetta anche dieci minuti, affinché si rilassi, magari leggigli una favola o chiacchiera con lui. Ovviamente gli "incidenti", saranno sempre dietro la porta, almeno all'inizio, quindi tieni sempre a portata di mano un cambio e non sgridare il bambino se si fa la pipì addosso. Vesti il bambino con abiti comodi in modo che riesca a sfilarli facilmente. Quando per la prima volta riuscirà a farla nel vasino, fagli i complimenti, in questo modo si sentirà incoraggiato a rifarlo.

E la notte...

Durante la notte, ovviamente, è più difficile tenere sotto controllo la minzione. Via il pannolino quindi, solo se il tuo pargolo resta asciutto per molto tempo durante la giornata, e se il pannolino o le mutandine pull-up sono asciutte la mattina. Ricorda di non svegliarlo (magari quando tu stai andando a dormire), per fargli fare la pipì, perché così si abituerà a farla a metà nottata; lo scopo invece, è quello di non farla.

Ovviamente potrà capitare che il piccolo bagni le lenzuola, quindi armati di incerata, lenzuola di ricambio e tanta pazienza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto