La gastrite è un disturbo che colpisce molte persone, ma cosa è e quali sono le cause, i sintomi, i rimedi e i cibi da evitare? La gastrite è l'infiammazione della mucosa dello stomaco, causata da vari fattori: cattive abitudini alimentari(abuso di alcool e caffeina), stress, abuso di farmaci, il fumo e infezioni allo stomaco.

Anche se in alcuni casi i sintomi della gastrite non si presentano, quelli più comuni sono il bruciore allo stomaco, nausea, inappetenza, sangue nel vomito e gonfiori addominali.

Rimedi

Se il problema non è troppo grave, e necessita quindi di essere tenuto sotto controllo dal medico con una cura adeguata, la gastrite si può contrastare con alcuni rimedi naturali.

Alcune piante sono antinfiammatorie e svolgono un'azione cicatrizzante sulle mucose dello stomaco. Tra queste:

Aloe vera: il suo succo protegge le mucose, perché forma una pellicola protettiva che difende dagli agenti irritanti(che alterano il funzionamento del sistema digerente) le pareti dello stomaco.

Malva: grazie alla mucillagine contenuta in fiori e foglie, la malva ha azione emolliente e antinfiammatoria. Le mucillagini rivestono le mucose dello stomaco e lo difendono dai succhi gastrici.

Liquirizia: le radici di questa pianta hanno proprietà digestive e protettive per le mucose del tratto digestivo.

Cibi da evitare

Chi soffre di gastrite dovrebbe eliminare o almeno non abusare di alcuni cibi che sono cause scatenanti del problema, come le bevande gassate, il té, il caffè, tutti gli alimenti confezionati che sono pieni di grassi idrogenati e additivi.

In caso di attacco sono da evitare i frutti di mare, i legumi, lo yogurt e i funghi. Sono invece da limitare cibi quali carni rosse e verdure crude, scegliendo verdure cotte. Sono da preferire le cotture ai ferri,al forno e in padella e pane tostato, riso e patate invece che la pasta.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!