Dal 3 luglio la società per azioni Equitalia, non si occuperà più della riscossione dei tributi. Il compito spetterà all'agenzia delle entrate-Riscossione, un ente pubblico economico che presidierà sulla riscossione dei tributi su tutto il territorio nazionale, eccetto la regione autonoma Sicilia. Questo ente verrà vigilato dal ministro dell'Economia e delle Finanze. Persegue i fini dell'Agenzia delle Entrate, a cui è stata attribuita la titolarità della riscossione nazionale.

Tante le novità

I servizi e le attività offerti dall'Agenzia delle Entrate - Riscossione, saranno i medesimi di Equitalia. Gli utenti dovranno solamente abituarsi alla nuova modulistica.

Il sito internet a disposizione dell'utente sarà www.agenziaentrateriscossione.gov.it, sito istituzionale dove saranno a disposizione delle sezioni dedicate ai cittadini e alle imprese, in cui si potrà:

  • controllare la propria situazione tributaria;
  • effettuare dei pagamenti;
  • attivare una rateizzazione;
  • sospendere una riscossione.

Inoltre c'è a disposizione tutta la modulistica con il nuovo logo.

Introdotto il taglia-fila

Nella lista delle novità troviamo anche i taglia-fila che verranno installati nei 200 sportelli dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione attivi in tutta Italia. Di che cosa si tratta? Tramite uno scanner di codice a barre, l'utente che si rivolge allo sportello di front office potrà scannerizzare la propria tessera sanitaria e scegliere il servizio di cui ha bisogno. In questo modo l'operatore potrà servire l'utente più velocemente e ridurre ulteriormente i tempi di attesa.

A partire dall'autunno, ogni cittadino potrà prenotare un ticket digitale per il suo turno nello sportello più vicino alla propria residenza. Questo servizio è ancora in via di sviluppo.

Procedure riscossione accelerate

Tra le tante novità troviamo anche l'accelerazione della procedura di riscossione. Infatti, fino alla fine del suo mandato, Equitalia non poteva accedere alla banca dati dei suoi utenti, questo era solamente consentito all'Agenzia delle Entrate. Visto che l'Agenzia delle Entrate - Riscossione è un ente strumentale di quest'ultimo, può accelerare la riscossione, risanando le cartelle non pagate grazie al pignoramento diretto sul conto corrente del contribuente. Questo recupero coattivo avverrà solamente se il cittadino non si metterà in regola entro 60 giorni dall'avviso che riceverà direttamente a casa. Equitalia è sempre stata molto attiva sui suoi profili social. Rimarranno i medesimi, cambierà solo il nome dell'account. Si potrà sempre usufruire dell'app Equiclick (scaricabile da App Store e Google Play) e del servizio di call center 06.0101.