Per la moratoria sui mutui prima casa adibiti ad abitazione principale sono stata presentate già 70 domande nei primi cinque giorni. Come riportato da "IlSole24Ore" la società Consap - Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A. interamente partecipata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze - ha fornito alcuni importanti chiarimenti per richiedere la sospensione dei mutui prevista dal decreto "Cura Italia". Tra questi, l'importante avvertimento di esplicitare la durata della moratoria, pena il rigetto della richiesta stessa.

La domanda va inviata esclusivamente alla Banca

Sul proprio sito istituzionale la Consap ha pubblicato un avviso relativo all'inoltro delle domande al Fondo di sospensione Mutui Prima Casa, il cosiddetto "Fondo Gasparrini".

Nell'avviso si precisa che i moduli da utilizzare per richiedere la sospensione - scaricabili dal sito della Consap - devono essere inoltrati esclusivamente alla Banca presso cui è stato richiesto il mutuo. Le richieste inviate direttamente alla Consap, quindi, non verranno in alcun modo prese in considerazione. Sarà poi la Banca, una volta ricevuto il modulo compilato e corredato di tutti i documenti necessari, a inoltrare telematicamente la richiesta alla Consap per le valutazioni del caso. In caso di esito positivo dell'istruttoria la Consap, entro 15 giorni dalla ricezione della domanda, concederà l'autorizzazione alla sospensione delle rate del mutuo. Infine la Banca, entro 5 giorni lavorativi, provvederà a comunicare all'interessato l'accoglimento della sospensione del mutuo.

In ogni caso, una volta che la pratica è accettata, la moratoria decorrerà dalla data di inoltro della richiesta, anche se i tempi per l’attivazione concreta della sospensione potrebbero essere più lunghi.

La Consap avverte: 'Bisogna esplicitare la durata della moratoria, pena il rigetto della domanda'

Consap ha fornito un importante avvertimento a tutti gli interessati alla sospensione dei mutui prima casa. La durata della moratoria è possibile fino a 18 mesi per coloro che sono stati sospesi dall'attività lavorativa.

In particolare, la sospensione è di 6 mesi, per sospensioni o riduzioni tra 30 e 150 giorni, 12 mesi, per riduzioni tra 151 e 302 giorni, 18 mesi, per riduzioni oltre i 303 giorni. Avere dubbi sulla durata della sospensione può essere comprensibile, data l'incertezza sulla diffusione del Covid-19 e sulle restrizioni lavorative che ci saranno nei prossimi mesi. Tuttavia, come avverte Consap, bisogna avere le idee chiare sulla durata della sospensione richiesta: in caso di mancata esplicitazione della durata, infatti, la domanda di sospensione sarà rigettata. L'interessato, quindi, deve avere cura di barrare i quadratini del modulo relativi al periodo della moratoria richiesta (6, 12 o 18 mesi).

Considerato che le sospensioni possono essere successivamente ripetute, l'opzione migliore è quella di scegliere il periodo minore e poi prorogare o rinnovare in un secondo momento la richiesta.

Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!