Con il decreto Rilancio via libera al bonus vacanze 2020. L'obiettivo del governo è rilanciare il turismo made in Italy, il settore più colpito dall'emergenza Coronavirus. Il credito si sostanzia in un contributo massimo di 500 euro, utilizzabile in strutture ricettive italiane aderenti all'iniziativa quali b&b, hotel, campeggi, agriturismi e villaggi turistici. La misura sarà effettivamente attiva dall'1 luglio al 31 dicembre tramite l'applicazione IO Italia.

Come funziona il bonus vacanze

Il bonus vacanze rappresenta una misura di sostegno per il turismo italiano. Per tale motivo, il credito potrà essere utilizzato solo presso strutture ricettive presenti sul territorio nazionale.

Il beneficio non sarà valido per vacanze all'estero. L'80% dell'importo sarà scontato subito presso la struttura al momento stesso del pagamento. Il restante 20% sarà recuperato in detrazione tramite la dichiarazione dei redditi (modello 730).

Il credito è riconosciuto a favore di nuclei familiari con un Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) non superiore ai 40.000 euro. L'ammontare del bonus sarà calcolato in base al numero dei componenti della famiglia. Per nuclei numerosi (3 o più componenti) il beneficio arriverà fino a un massimo di 500 euro. Per famiglie formate da 2 componenti sarà riconosciuto un bonus fino a 300 euro. Il beneficio fino ad un massimo di 150 euro potrà essere richiesto anche da un unica persona (single).

Bonus vacanze: come effettuare il pagamento

Il pagamento dovrà essere effettuato in un'unica soluzione e presso una sola struttura ricettiva. Non sarà possibile utilizzare il bonus in più strutture aderenti. Il versamento dovrà essere registrato e documentato tramite regolare fattura e senza la mediazione di siti di ricerca e/o prenotazione di alloggi online, come Booking, Airbnb e così via.

Ammessa solo l'intermediazione di agenzie di viaggio o tour operator.

Come attivare l'app per richiedere il bonus vacanze

Per usufruire del bonus vacanze sarà necessario scaricare l'app IO Italia dallo store di qualsiasi smartphone. L'utilizzo dell'applicazione è completamente gratuito. Una volta scaricata l'app, il sistema chiederà di effettuare l'accesso tramite Spid o con Carta d'identità elettronica.

Subito dopo, si potrà scegliere una nuova modalità di accesso a scelta tra Pin, impronta digitale o riconoscimento facciale (prima fase).

Segue la seconda fase, ovvero l'effettiva richiesta del bonus cliccando alla sezione pagamenti 'bonus vacanze'. Per completare la richiesta e al fine di calcolare il relativo sconto sarà fondamentale essere in possesso di un Isee aggiornato. L'Isee può essere richiesto presso patronati, commercialisti o enti fiscali abilitati al servizio.

La terza ed ultima fase identificherà il bonus tramite un codice unico, in aggiunta ad un Qr code da presentare al titolare della struttura tramite il cellulare. Grazie all'emissione di questo codice si potrà tranquillamente utilizzare il bonus vacanze.

Infine, con la funzione condividi (alla sezione di riepilogo del bonus) sarà possibile condividere una copia del codice e inviarla (come un'immagine) ai propri familiari.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Viaggi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!