La Ferrari è riuscita a raccogliere893 milioni di dollari nella sua offerta pubblica iniziale sul mercato americano (Wall Street), i prezzi delle azioni nella fascia alta della gamma commercializzata dopo la domanda degli investitori, ha superato le scorte disponibili. L'azionista di maggioranza è la Fiat Automobiles Chrysler, la quale sta vendendo una quota del 9% del marchio iconico italiano (per un totale di 17/18 milioni di azioni a 52$ ciascuno).

I debiti acquistati dalla Fiat

I debiti della Ferrari verranno acquisiti dalla Fiat e la società avrà un enterprise value di circa 12 miliardi di dollari. Le azioni verranno immesse nel mercato americano mercoledì prossimo, e sarà quotata al New York Stock Exchange sotto il simbolo RACE. Il Presidente Sergio Marchionne, che è anche amministratore delegato di Fiat Chrysler, suonerà la campana di apertura al NYSE con altri dirigenti tra cui:

  • Vice Presidente Piero Ferrari (figlio del fondatore Enzo Ferrari) e la Fiat Chrysler Presidente
  • Il presidente della Fiat John Elkann

Fiat Chrysler è scesa del 3,3% a 13,75 euro nella giornata di martedì mentrele azioni quotate a New York sono aumentate più del 60% dal 28 Ottobre 2014, il giorno prima che Marchionne ha annunciato i piani per la Ferrari. Questa è la migliore performance tra i principali titoli del settore auto a fronte di un guadagno di circa il 7 per cento per General Motors C, e una discesadi quasi il 40% per le azioni privilegiate di Volkswagen (la società tedesca che è stata alle prese con lo scandalo dissellate lo scorso mese).

Entusiasmo a Wall Street

La domanda degli investitori per le azioni Ferrari è stato ampiamente superato. La Fiat Chrysler prevede di distribuire il suo restante 80% del capitale di Ferrari ai propri investitori all'inizio del prossimo anno mentre Piero Ferrari manterrà il suo 10% di partecipazione.La Ferrari è sempre la Ferrari e questo ha suscitato entusiasmo e interesse nell'IPO a Wall Street, infatti alcune aziende americane che volevano quotarsi in borsahanno dovuto annullare la vendita delle proprie azioni e rinviare la propria offerta, lasciando arrivare come sempre per prima la casa automobilistica di Maranello.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ferrari

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto