Come anticipato anche qualche giorno fa, benché programmato già da diversi giorni per il prossimo mercoledì 5 febbraio, lo sciopero dei mezzi e dei trasporti pubblici era tuttavia suscettibile a revoche, rinvii o mutamenti. L'Italia è stata, infatti, messa in ginocchio dalla straordinaria ondata di maltempo che ha praticamente paralizzato interi paesi o zone molto grandi delle metropoli più importanti. Tra le più danneggiate, c'è sicuramente Roma che, come se non bastassero le piogge torrenziali, mercoledì prossimo sarà teatro della semifinale di andata di Coppa Italia, Roma-Napoli. A tal proposito, sul sito dell'Atac si apprende non solo del rinvio dello sciopero nazionale, ma anche del potenziamento a partire dalle 19 delle linee bus collegate allo 'Stadio Olimpico': 2-32-69-280-446-628 e 910.



Il differimento dell'agitazione riguarda ovviamente tutto il territorio nazionale e così anche altre grandi città come Napoli, Milano e Torino possono tirare un sospiro di sollievo. Viste le impervie condizioni meteorologiche, tutte le sigle sindacali che avevano aderito allo sciopero -  FILT CGIL, FIT CISL, UILT UIL, FAISA CISAL, UGL e ORSA - hanno deciso di compiere un gesto di responsabilità, sospendendo l'agitazione e accogliendo l'invito di Roberto Alesse, presidente dell'autorità di garanzia per gli scioperi che aveva chiesto 'di valutare, con senso di responsabilità, la possibilità di differirne lo svolgimento a un'altra data, in considerazione delle gravi condizioni climatiche in corso'. 
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!