Si registrano importantissime novità sul fronte riforma pensioni 2014, in particolare per quel che concerne i lavoratori esodati: l’opera di martellamento compiuta nelle ultime settimane da Damiano ha infatti dato i suoi frutti ed è finalmente stata calendarizzata la discussione sulla proposta di legge per gli stessi esodati, con il testo che giungerà alla Camera il 14 aprile 2014.



Migliaia di lavoratori esodati attendevano da anni questo momento, e dopo le promesse fatte dal presidente della Camera Boldrini sul finire del governo Letta si è finalmente dato corso alla calendarizzazione parlamentare dell’iter che porterà alla ratifica di una legge ad hoc entro aprile; tutto merito delle pressioni esercitate da Damiano, con la Commissione Lavoro (di cui lo stesso Damiano è presidente) ad aver allestito il testo di legge unificato che a metà aprile per l’appunto sarà discusso alla Camera.

Pubblicità
Pubblicità





Restando sempre su riforma Pensioni 2014 ed esodati, l’INPS ha comunicato i dati relativi al numero di liquidazioni già effettuato, circa 38.000 a fronte di una categoria, quella degli stessi esodati, che ad oggi conta quasi 160.000 unità salvaguardate dal governo. Il prossimo passo sarà un riassetto della pensione anticipata, altro ‘cruccio’ di Cesare Damiano, che da anni propone una riformulazione dell’istituto che preveda meno penalizzazioni e maggiore flessibilità.

Pubblicità

Facciamo allora il punto sul capitolo riforma delle pensioni 2014, analizzando gli sviluppi sul caso esodati e i possibili futuri scenari in tema di pensione anticipata.

Riforma pensioni 2014, esodati al bivio finale: Damiano ha vinto, testo di legge unificato alla Camera



Come già sottolineato in apertura, la questione 'riforma pensioni 2014' ha conosciuto un’importante accelerata grazie al lavoro svolto dall’ex ministro Cesare Damiano, con la Commissione Lavoro ad aver allestito il testo di legge unificato sugli esodati che il 14 aprile sarà discusso alla Camera: ‘La conferenza dei capi gruppo - ha dichiarato Damiano - ha fissato per il 14 aprile l'approdo alla Camera dei Deputati del testo unificato della proposta di legge sui cosiddetti esodati, varato dalla commissione Lavoro’.



Uno dei fronti più delicati fra quelli che compongono il capitolo riforma pensioni 2014 potrebbe dunque presto trovare risoluzione, con l’esito positivo del caso esodati che potrebbe fungere da spartiacque anche per altri temi previdenziali; la stessa Ragioneria di Stato in passato ha sottolineato che prima di dar corso al pensionamento per i Quota 96 della Scuola era infatti indispensabile procedere in via preliminare ad una risoluzione del caso esodati, la cui chiusura potrebbe dunque aprire la strada ad un possibile e deciso cambio di rotta.

Riforma pensioni 2014: l’INPS liquida 38.000 pensioni pro esodati, quasi 122.000 attendono ancora risposta



A completamento dell’atto di calendarizzazione della discussione sulla proposta di legge pro esodati, l’INPS ha comunicato i dati relativi allo stato di liquidazione delle pensioni per gli stessi esodati: stando a quanto riferito dal D.g. dell’INPS, Mauro Nori, sarebbero circa 38.000, mentre i lavoratori esodati salvaguardati dal governo ammonterebbero a ben 160.000. Il costo delle liquidazioni già effettuate si aggirerebbe, sempre stando a quanto riferito dal D.g. dell’INPS, sui 270 milioni di euro circa.



Numeri che si spera di poter aggiornare presto, con il 14 aprile giorno decisivo per gli esodati e per l’intero iter di riforma delle pensioni da compiersi in questo 2014.

Riforma pensioni 2014: prossimo passo riassetto pensione anticipata



Tra i tanti temi fra quelli che compongono il capitolo riforma pensioni 2014 sui quali Cesare Damiano punta l’attenzione ormai da tempo troviamo anche il riassetto della pensione anticipata, in merito alla quale il presidente della Commissione Lavoro vorrebbe maggiore flessibilità e meno penalizzazioni pecuniarie per chi vi accede prima dei 60 o 62 anni.



Se il caso esodati sembra davvero al bivio finale, lo stesso non può comunque dirsi per un riassetto della pensione anticipata, anche se come accennato il dibattito si fa acceso anche su questo fronte. Vi terremo aggiornati sia sul caso esodati che sul possibile iter di riassetto della pensione anticipata: ad oggi possiamo comunque dire che una riforma delle pensioni 2014 è più vicina.



Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto