Il test di Medicina 2014 e i suoi risultati restano al centro delle polemiche nazionali. La graduatoria è tuttora un'incognita, il prossimo 12 Maggio verrà pubblicata quella nazionale mentre sono già online quelle dei singoli atenei; due anomalie riguardanti il test gettano tuttavia un alone di mistero sulla vicenda.

Test di medicina 2014: come si spiegano le irregolarità?

Molti non hanno le prove per dimostrare che le proprie risposte non sono le stesse a cui è stata data la valutazione finale, alcuni non le ricordano e altri sono in totale confusione.

Pubblicità
Pubblicità

Fra questi però ci sarebbe anche chi ha appuntato le risposte, chi addirittura le avrebbe fotografate, e lì non c'è possibilità di smentita. Le risposte non coincidono. In alcuni casi l'anomalia interessa il punteggio, non corrispondente a quello pubblicato. E poi molto altro, risposte corrette, segnate come errate, risposte date, "misteriosamente" svanite, strani "segni" sulle prove (cerchi nel grano?).

Pubblicità





Sono in moltissimi gli studenti secondo cui si può parlare senza remore di fenomeni inspiegabili. Qualcuno ipotizza che si tratti di un problema della macchina che ha effettuato la correzione del test di medicina; una bella fetta però opta per un sabotaggio bello e buono. Le testimonianze e le denunce a sostegno del resto non mancano e non possono facilmente esser messe a tacere. Intanto l'annullamento del test d'ingresso è già urlato a gran voce, anche se ancora nulla è definito.

Test di medicina 2014: cosa ne pensano gli avvocati?

Ad occuparsi accoratamente della questione troviamo gli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, in prima linea a difendere ormai da tempo migliaia di candidati che vengono esclusi. Gli avvocati dichiarano che le anomalie non sono un fatto nuovo, che si mobiliteranno immancabilmente per sondare la questione caso per caso e che saranno eventualmente pronti a ricorrere al T.A.R.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto