Roma, venerdì 2 ottobre 2015, sciopero di 24 ore dei trasporti pubblici. Lo sciopero interesserà la rete Atac e i bus Tpl del trasporto periferico romano. La mobilitazione è stata comunicata dall'Agenzia per la Mobilità e proclamata dal sindacato Usb per il personale Atac, mentre lo sciopero del personale Roma Tpl è stato indetto dallo stesso Usb insieme a Sul, Faisa Cisal, Cgil, Cisl e Uil.

Motivazioni dello sciopero dei mezzi pubblici del 2 ottobre

Lo sciopero dei trasporti romani di venerdi 2 ottobre è stato proclamato dall’Unione Sindacale di Base in relazione alla difficile situazione venutasi a creare dalla possibile privatizzazione dei mezzi pubblici di Roma ipotizzata dalla giunta del sindaco Marino.

Le ragioni dellosciopero dei lavoratori ATAC del 2 ottobre,vanno ad aggiungersi alle solite motivazioni, le stesse delle numerose agitazioni che hanno visto, in questi mesi, fermarsii trasporti di Roma. I lavoratori dicono no alla privatizzazionedei trasporti pubblici che potrebbe riguardare tutti i mezzi gestiti dall’Atac e da Tpl. Lo sciopero, come di consueto, avrà sicuramente ripercussioni negative su tutto il traffico cittadino e creerà seri disagi al flusso di turisti e pendolari romani.

Orari e fasce di garanzia dello sciopero dei trasporti di venerdì 2 ottobre

Lo sciopero dei mezzi pubblici del 2 ottobre interesserà tutte le 24 ore, con il rispetto delle fasce di garanzia. Saranno garantite le corse da inizio servizio alle ore 8,30 del mattino e dalle 17,00 alle 20,00 di sera. A rischio tra le 8.30 e le 17,00 e dalle ore 20,00 a fine servizio, le corse degli autobus, dei filobus, dei tram, delle metropolitane e relative ferrovie Roma/Lido, Roma/Viterbo, Termini/Centocelle.

Tra il 2 e il 3 ottobreanche lecorse delle linee notturne dei bus non saranno garantite dal N1 al N28, della linea 913 e anche delle linee dopo le ore 24 del 2 ottobre.

Per ulteriori informazioni sugli orari dello sciopero dei mezzi pubblici del 2 ottobre di Roma, è possibile consultare i siti aziendali ATAC.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!