Arrivano novità dal programma SPA-Sperimentazioni di Botteghe del Lavoro. Lo scopo del progetto è quello di favorire il ricambio generazionale nei settori artigianali, fornendo competenze reali e direttamente fruibili ai giovani e ai meno giovani in cerca di occupazione e interessati a portare avanti il Made in Italy. Grazie all'attivazione di 934 tirocini retribuiti, tantissimi inoccupati e disoccupati potranno avere una concreta possibilità lavorativa nell'ambito artigianale di maggiore interesse personale.

L'importo stanziato è considerevole: si parla di oltre 5 milioni di euro.

A chi sono rivolti i tirocini retribuiti?

I tirocini di Botteghe del Lavoro sono rivolti a inoccupati e disoccupati che abbiano un'età compresa tra i diciotto e i trentacinque anni. I settori artigianali possibili di convenzione sono le botteghe settoriali Codice Ateco, le botteghe di filiera che si occupano del ciclo produttivo dei vari prodotti artigianali e le ditte attive nell'artigianato digitale, con attenzione particolare a tutte quelle realtà che si avvalgono di tecnologie in 3D e della tecnologia oper hardware.

Ogni singola bottega potrà avere dai sette ai dieci tirocinanti massimo, previo accordo con gli Enti facenti parte del programma.

Quanto verranno pagati i tirocini?

Come prima accennato, tutti i tirocini saranno regolarmente retribuiti. Nello specifico, sono previsti 500 euro mensili per i tirocini che si effettueranno in mobilità (in questo caso è compresa anche relativa indennità) e 500 euro per gli stage svolti nella regione in cui il tirocinante risiede.

Il progetto ha stanziato inoltre diversi contributi sia per le aziende ospitanti che per i soggetti promotori. L'8 marzo 2016 è la scadenza massima entro la quale è possibile presentare i progetti, completi di tutta la documentazione. Tutte le normative e le modalità di partecipazione sono indicate sul sito Italia Lavoro. Si spera che, con l'attivazione di stage mirati, tanti giovani riescano ad entrare nel settore dell'artigianato, una pietra miliare nell'economia italiana che merita di trovare maggiore spazio.

Segui la nostra pagina Facebook!