In attesa di sostenere le tre prove scritte dell'ambito del concorso in magistratura, il Ministero della Giustizia, con un avviso del 24.6.16, ha fornito delle importanti precisazioni sui testi da utilizzare e quindi il materiale ammesso, dovendo essere depositato nei giorni precedenti la prova scritta. Quest’anno infatti il Ministero della giustizia intende rendere più stringenti i controlli, anche durante  lo svolgimento delle prove scritte che si terranno il giorno 5, 6 e 8 luglio 2016.

Pubblicità
Pubblicità

All’attuale concorso, le domande presentante sono circa 16.144. Le indicazioni ministeriali si soffermano anche sulla redazione dei temi, fornendo utili delucidazioni.

Divieti e controlli prima dell’esame

Fra il materiale non ammesso nelle aule d’esame ci sono appunti personali, libri o pubblicazioni, manoscritti, agende elettroniche, telefoni cellulari, che potrebbero essere utilizzati per trasmettere o memorizzare dati. A tal fine è prevista anche quest’anno la schermatura e i concorrenti potrebbero esser  sottoposti a controlli in ogni momento.

Pubblicità

Non è consentito portare con sé borse, ma sarà consentito portare  in appositi sacchetti trasparenti solo bevande e alimenti. Non sono previsti deposito bagagli o servizi di guardaroba.

Sono vietati i codici annotati con dottrina o giurisprudenza, esplicitati per ogni articolo, muniti di schemi, “tabelle” o “mappe” esplicative. Sono ammessi solo i codici corredati da indici analitico-alfabetici, cronologici e sommario. Anche i codici possono essere controllati tutti i giorni e il giovedì di sospensione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro

Scatterà una denuncia penale laddove il candidato venisse trovato in possesso di un codice artefatto in modo doloso o sottolineato dallo stesso. Inoltre è vietato usare matite, post-it; occorre usare una penna dello stesso colore per la bella e la brutta copia. È vietato utilizzare i fogli protocollo per scrivere appunti prima della data di inizio delle dettatura della traccia, a pena di espulsione dalla procedura concorsuale. Terminata la prova, il candidato deve consegnare sia la bella brutta copia e restituire i fogli non utilizzati.

Consigli pratici su come occorre scrivere il tema

Per scrivere un buon tema la prima formula da utilizzare è un linguaggio chiaro e quanto più comprensivo possibile, perché la pazienza dei commissari nel leggere temi complessi è molto bassa. Per ogni argomento occorre selezionare le cose da dire, proprio perché il candidato deve dimostrare di conoscere a sufficienza l’argomento, non necessariamente dovendo sapere tutto. Una buona preparazione di base è quindi essenziale perché poi con il tempo e l’esercizio si impara a ricostruire i vari orientamenti giurisprudenziali anche con la sola logica, in modo poter svolgere il tema con il solo aiuto dei  codici a disposizione.

Pubblicità

Per ogni istituto giuridico infatti non occorre riportare tutte le teorie, comprese quelle minoritarie. I principali orientamenti maggioritari sono più che  sufficienti. Prima di cominciare a cimentarsi nella stesura del tema, occorre dedicare un po' di tempo sulle modalità di svolgimento dell’elaborato in ogni sua parte per evitare di essere troppo prolissi o troppo sintetici. Prima di fare di scrivere il tema è sempre bene quindi fare una scaletta delle questioni verranno trattate.

Pubblicità

Nella trattazione del tema seguite il seguente ordine:   

  • nozione, definizione e natura dell’istituto;
  • fondamento dell’istituto giuridico e le varie figure affini; 
  • principali questioni giuridiche sollevate dall’istituto.

Le citazioni di giurisprudenza e dottrina sono da evitaee, sempre che non si citi una sentenza storica. È consigliabile consegnare il tema solo se si conosce molto bene l’argomento. Per quanto riguarda la lunghezza, quella media va dalle 4 alle 8 facciate. Per altre info di diritto potete premere il tasto segui accanto al nome

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto