Nella giornata di ieri è stato pubblicato il concorso dei vigili del fuoco. Di seguito il bando con il numero dei posti, i requisiti e la scadenza per l'invio della domanda. Era da settimane che si parlava di questo concorso. Molte volte annunciato, molte volte rinviato. Alla fine l'annuncio è divenuto ufficiale. Prima sul sito del corpo nazionale, successivamente, in serata, sulla Gazzetta Ufficiale. La settimana scorsa, ricordiamo, era uscito il bando del concorso per Carabinieri. E non solo, contemporaneamente infatti c'era stato l'annuncio anche di quello della Guardia di Finanza.

Le info

Il bando del concorso dei vigili del fuoco prevede l'assunzione di 250 persone. Sul totale del numero dei posti a concorso, il 45 per cento è riservato ai volontari in ferma prefissata delle forze armate, un altro 25 per cento al personale volontario del corpo nazionale iscritto da almeno 3 anni e che abbia svolto 120 giorni (4 mesi ndr) di servizio, ed un 20 per cento a quelle persone che hanno svolto il servizio civile nelle attività istituzionali dei vigili.

Tra i requisiti richiesti troviamo la cittadinanza italiana, il godimento dei diritti politici, non avere compiuto 30 anni (chi è iscritto agli elenchi del personale volontario del corpo non deve avere 37 anni), essere in possesso della licenza media ed avere i requisiti psico-fisici ed attitudinali.

La domanda di partecipazione deve essere compilata online, accedendo al sito concorsi.vigilidelfuoco.it e cliccando su inserisci/modifica domanda, non prima di essersi registrati attraverso l'apposita sezione area personale, che trovate sulla destra. Il termine ultimo per l'invio è fissato al prossimo 15 dicembre, alle ore 24. Le domande che saranno presentate in forma cartacea o diversamente da quanto previsto dal bando saranno rifiutate.

La data della prova preselettiva sarà comunicata il prossimo 31 gennaio 2017. Nello stesso giorno saranno indicati sede, orari e modalità. A superare la prova saranno i primi 5.000 candidati. Va sottolineato che il punteggio di tale prova non concorre alla formazione del voto finale di merito.

Successivamente arriverà la fase dedicata alle prove d'esame e la valutazione dei titoli. Le prime consisteranno in una prova motorio-attitudinale e da un colloquio, che assegneranno rispettivamente 50 e 35 punti.

Gli altri 15 punti verranno assegnati per i titoli. Il candidato, in occasione della prova motoria, deve presentarsi con il certificato di idoneità all'attività sportiva agonistica.

Segui la nostra pagina Facebook!