Nel processo formativo dei docenti neoassunti sono previste dodici ore da dedicare alla fase del Peer to Peer ovvero all'osservazione reciproca di una situazione d'apprendimento. La situazione d'apprendimento da osservare, è scelta dal docente neoassunto tra ad esempio una spiegazione, correzione di un compito scritto, conversazione/discussione Attività. La finalità dell'attività di osservazione è quella di sviluppare competenze proprie della professione insegnante come ad esempio la conduzione della classe, il tutto finalizzato al miglioramento delle pratiche didattiche e alla riflessione sugli aspetti caratterizzanti l’insegnamento.

Prima di darvi maggiori informazione su cosa dovrà fare il docente nell'attività di osservazione, vorremmo informarvi della normativa di riferimento che regola l'anno di prova e formazione ovvero il D.M. n.850/2015 e la circolare n. 36167 del 5/12/2015.

Cosa dovrà fare il neoassunto nella fase del Peer to Peer

L'attività di osservazione potrà essere programmata già dal prossimo mese, le ore previste per tale attività sono 12 in totale (da suddividere tra progettazione condivisa (3 ore), 4 ore di osservazione del neo assunto e in un’ora di verifica dell'esperienza).

L’attività d’osservazione pertanto, dovrà essere preventivamente progettate e successivamente dovrà essere confrontata e rielaborata. Il docente tutor al termine dell'attività di osservazione dovrà redigere una specifica relazione nella quale dovrà far emergere come ha vissuto l’esperienza di osservazione in classe. Il prossimo mese vi dare maggiori informazioni sulle varie attività da che dovranno svolgere neoassunto e tutor.

Per grossi linee l'attività di osservazione dovrebbe coincidere con la seconda attività didattica che andrete a caricare all'interno della piattaforma Indire. Vi invitiamo sin da ora a pensare le due attività didattiche che dovrete poi caricare in piattaforma, in modo da avere le idee chiare sull'intero lavoro di formazione obbligatoria prevista per l'anno di prova 2017/2018. Sebbene la prima attività che dovrete svolgere sarà la compilazione del bilancio di competenze iniziali, che vi servirà di ''fotografare'' quelle che sono le vostre competenze possedute e quelle che dovranno essere acquisite e/o potenziate.

Per le altre notizie sulla formazione neoassunti premete il tasto segui.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!