Nella realtà attuale sta cominciando a manifestarsi un brusco calo riguardo l'impiego delle figure professionali basate sul lavoro manuale. L'avvento della digitalizzazione attraverso le tecnologie dell'informazione e gli attuali strumenti di comunicazione digitale oggi stanno permeando interamente il mercato, andando a costituire un vantaggio per tutti coloro che vogliono fare del computer il proprio compagno di lavoro.

Sono tantissime oggi le aziende che tendono maggiormente ad assumere personale nel settore dell'Information Communication Technology, in quanto nessuna realtà pubblica e privata oggi può permettersi il lusso di prescindere da queste figure.Tra i profili altamente ricercati si possono menzionare sicuramente i programmatori, gli esperti di comunicazione digitale attraverso i social network sites, e in particolare sono di grande interesse gli esperti in Cyber Security.

Sono varie le ricerche che hanno ottenuto risultati interessanti sul campo. Il convegno CNEL, la ricerca di Infojobs e lo studio INAPP mettono in evidenza proprio l'aumento delle richieste di profili esperti di ICT in tutto il territorio italiano.

I risultati riscontrati nelle ricerche

Sulla base della ricerca condotta dall'Osservatorio Infojobs è stato rilevato che la ricerca di professionisti ICT in Italia ha avuto un aumento del 21,1% nel 2017, rispetto al precedente anno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro

In questo periodo le professioni digitali stanno avendo un notevole aumento, andando a rappresentare il 16,2% degli annunci, e posizionandosi seconde in classifica dietro la consulenza manageriale (27%). A livello geografico ci proviene un dato secondo cui è la Lombardia la regione italiana con il più alto numero di posizioni ICT aperte (57%), seguita dalle regioni Lazio e Piemonte. C'è chiaramente da aspettarselo, dato che le regioni in questione risultano tra le più sviluppate in Italia, in quanto posseggono un più alto numero di imprese rispetto al resto della penisola.

Tra le ricerche maggiormente tenute in considerazione dalle aziende del settore ICT, i profili ricercati con un background IT e Telecomunicazioni arrivano al 70,8% delle offerte totali. Per quanto riguarda invece la ricerca di altre professioni figurano amministrazione e contabilità con l'8,1%, graphic design con il 3,7%, marketing per il 3,6% e infine le vendite con il 2,6%.

Per quanto riguarda i profili personali di coloro che cercano lavoro nel settore ICT, si riscontra dalle ricerche che la metà (43%) appartengono alla fascia che va dai 36 ai 45 anni, mentre la percentuale scende al 36,2% se consideriamo la fascia più giovane che va dai 26 ai 35 anni.

Tra questi profili inoltre emerge che il 44% è in possesso di una laurea, mentre il restante 43,8% non ha proseguito gli studi, fermandosi al diploma di maturità.

Per quanto riguarda invece gli anni di esperienza lavorativa delle figure in questione, il 27% possiede poco più di 5 anni di esperienza, il 21,9% meno di 5 anni, e i 21,8% ha ricoperto ruoli nel settore per un periodo maggiore ai 10 anni.

Nel settore ICT stanno cominciando a crescere anche i numeri riguardo le assunzioni femminili, un genere che è più propenso a dei settori per lo più umanistici. Migliora la ricerca dei profili ICT anche al sud Italia, zona geografica sicuramente con minor numero di imprese, ma che ad oggi sta cominciando a richiedere figure professionali che possano portare innovazione e un valore aggiunto che faccia la differenza rispetto agli anni passati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto