Da mercoledì 6 marzo è attivo, sul sito dedicato al reddito di cittadinanza, il modello di domanda per farne richiesta. Il reddito di cittadinanza costituisce un sostegno economico a integrazione dei redditi familiari ed è associato ad un percorso di reinserimento lavorativo e sociale. Il sussidio non può essere richiesto da tutti i disoccupati, ma solo da chi si trova in specifiche condizioni di reddito e patrimonio familiare.

Pubblicità
Pubblicità

La richiesta di tale sostegno può essere fatta agli Uffici Postali, nei centri Caf e anche online (previo possesso dello Spid). Il modello si compone di sette differenti sezioni ovvero:

  • quadro A riferita ai dati del richiedente;
  • quadro B riferita requisiti di residenza;
  • quadro C riferita requisiti familiari;
  • quadro D: requisiti economici;
  • quadro E: attività lavorative in corso;
  • quadro F: condizioni per godere del beneficio;
  • quadro G: sottoscrizione dichiarazione.

Vediamo nel dettaglio maggiori informazioni a riguardo.

Pubblicità

Reddito di cittadinanza: dettagli sulla compilazione del modulo

La domanda del reddito di cittadinanza può essere presentata a partire dal sesto giorno di ciascun mese fino alla fine dello stesso. Il beneficio decorre dal mese successivo alla domanda per un periodo massimo di 18 mesi, eventualmente rinnovabili. La compilazione del modello di domanda inizia con l'inserimento dei dati del richiedente (nome, cognome, residenza e recapiti); a seguire dovranno essere inseriti i dati di residenza e cittadinanza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Nel quadro C andranno indicati i requisiti familiari ove andranno dichiarati eventuali variazioni; nel riquadro D i requisiti economici (se possessori di prima casa o mutuo). Nel quadro E andrà indicato se ci sono attività lavorative (anche altri componenti del nucleo familiare). Nel quadro F occorrerà specificare le condizioni necessarie per godere del beneficio, impegni al fine della permanenza del sussidio.

Nel quadro G infine occorrerà sottoscrivere la dichiarazione di essere consapevoli che, per accedere al reddito, il nucleo familiare dovrà essere in possesso di una DSU, ai fini ISEE, in corso di validità da cui l'Inps verifica, unitamente a quanto dichiarato nel modello compilato, la sussistenza dei requisiti economici. Una volta compilata la domanda in ogni sua parte, occorrerà apporre luogo, data e firma del richiedente.

Pubblicità

Infine precisiamo che per il mese di marzo il termine ultimo per presentare domanda è il giorno 31 marzo 2019.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto