Oltre 500 mila domande sono arrivate alla Regione Campania, per la selezione a tempo indeterminato di 2175 figure professionali tra diplomati (pari a 1225 posti) e laureati (950 posti) per i laureati. Per l'invio delle domande c'è tempo sino alle ore 23:59 di lunedì 8 agosto 2019. La domanda, avendone i requisiti richiesti, potrà essere inoltrata anche per profili appartenenti a categorie diverse. Infatti, i posti messi a bando ricercano figure differenti quali contabili, amministrativi, vigili, operai ecc, insomma, c’è posto per tutti, anche per i navigator, ad affermarlo, ai microfoni di Lira Tv, è il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca.

La procedura concorsuale inizia con la prova preselettiva, essa non andrà sostenuta dai candidati appartenenti alle categorie protette certificate con percentuale pari o superiore all’80%. Il luogo di svolgimento di tale prova sarà alla Mostra D'Oltre Mare a Napoli, le date di svolgimento sono state messe a calendario per la fine del mese di agosto e gli inizi del mese di settembre 2019.

Dettagli prova preselettiva

La data, il luogo e l'ora precisa in cui ogni candidato dovrà svolgere la prova pre selettiva sarà comunicata almeno 15 giorni prima del suo svolgimento.

Tale prova prevederà di rispondere a 80 domande a risposta multipla, nel tempo massimo di 80 minuti. Per poter superare la prova preselettiva non è previsto un punteggio minimo, ma supereranno tale prova un numero di candidati pari a 4 volte il numero dei posti messi a bando per ogni profilo. La seconda fase del concorso per coloro i quali supereranno la preselettiva sarà la prova scritta. Essa prevederà di rispondere a 60 quesiti inerenti il profilo professionale per cui si partecipa al concorso.

Per poter superare la prova scritta occorrerà raggiungere un punteggio minimo di 21/30.

Secondo un ordine di graduatoria, i candidati che avranno superato lo scritto avranno accesso alla fase di formazione e rafforzamento. Il quale avrà una durata di 10 mesi, e per la quale è prevista una retribuzione mensile di 1000 euro lordi. Tale fase formativa sarà anche valutata, una valutazione positiva dei candidati permetterà di accedere al colloquio orale sulle materie oggetto del bando.

Al termine del colloquio orale saranno stilate le graduatorie di merito dei vincitori di concorso, le quali saranno espresse in novantesimi. Il voto dei singoli candidati sarà dato dalla somma dei voti raggiunti nelle prova scritta, nel corso di formazione e nel colloquio finale. Una riserva dei posti pari al 30% sarà destinata ai volontari in ferma, tale percentuale scende al 20% per gli istruttori di vigilanza.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!