Il concorso bandito dalla Regione Campania lo scorso 9 luglio prevede la ricerca sia di diplomati che di laureati, per un totale di oltre 2000 unità. In particolare, il bando riferito alla categoria C e D è riservato ai laureati. I soggetti interessati a partecipare al concorso avranno tempo sino al prossimo 8 agosto 2019, per inviare la domanda online sulla piattaforma dedicata di step one. La domanda potrà essere inoltrata anche per più profili, sarà il sistema step one a comunicare a quali concorsi sarà possibile accedere in base ai titoli in proprio possesso.

Inoltre, sarà possibile inoltrare domanda contestualmente ai profili appartenenti anche a categorie differenti. È da precisare che per l'invio della domanda non è necessaria la Pec, ma basta un semplice indirizzo email. Per le domande già inoltrate, in caso di eventuali correzioni potranno essere modificate, entro le ore 23.59 del giorno 8 agosto 2019.

Come inoltrare la domanda d'accesso al concorso

I soggetti interessati a partecipare al concorso, per poter inviare la domanda dovranno, innanzitutto, registrarsi al portale ripam.cloud.

A seguito dell'accesso, i candidati dovranno inserire i dati anagrafici e attivare il profilo mediante il cambiamento della password (operazione necessaria ai fini della sicurezza). Dopo il cambio della password si aprirà l'anagrafica utente e si provvederà all'aggiunta del titolo di studio in basso a destra. Nel caso in cui la laurea in proprio possesso non sia tra quelle contemplate, occorrerà selezionare la voce altro diploma di laurea.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

È utile ricordare che andrà inserito il diploma anche se si è in possesso di una laurea. Per vedere soltanto i concorsi a cui sarà possibile partecipare occorrerà attivare il filtro.

Nella fase finale occorrerà inoltrare la domanda per i profili individuati. I posti messi a bando per i laureati sono cosi suddivisi: 328 posti presso la Regione, altri 15 presso il Consiglio Regionale e 607 presso altri enti locali.

Il maggior numero di posti messi a bando spetta a quelli della categoria C, ovvero per i diplomati, essi sono pari a 1.225 posti di cui 1.020 posti presso gli enti locali. La prima prova prevede un test costituito da 80 domande a risposta multipla, tale prova si svolgerà nella città di Napoli. Per superare la preselettiva non è previsto un punteggio minimo, ma dipenderà dal numero dei candidati per ogni profilo.

I candidati che supereranno la preselettiva avranno accesso alla prova scritta, quest'ultima per poter essere superata avrà necessità di conseguire un punteggio minimo di 21/30.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto