Con il Decreto rilancio il governo ha attivato numerose misure funzionali a fronteggiare gli effetti che l'emergenza sanitaria legata alla diffusione del nuovo Coronavirus ha causato al nostro Paese, sia sul piano economico che socio- sanitario.

Per sostenere famiglie, lavoratori e imprese, il governo ha disposto strumenti di sostengo economico, quali il rinnovo del bonus dei 600 euro in favore di professionisti con partita iva e co.co.co, per i mesi di aprile e maggio.

Con il decreto di ultima pubblicazione, il governo è intervenuto anche nel settore relativo ai Concorsi Pubblici, autorizzando vari ministeri a procedere a nuove assunzioni e favorendo l'utilizzo di procedure di selezione semplificate.

Tra i settori interessati in questo senso, c'è quello della Giustizia: l'articolo 252 del "Decreto Rilancio", infatti, autorizza il ministero della Giustizia a procedere alla realizzazione di procedure concorsuali per la selezione di amministrativi, direttori e cancellieri esperti, per un totale di 3250 assunzioni.

In arrivo bandi per il settore amministrativo

Le assunzioni al Ministero della Giustizia sono funzionali ad assicurare il regolare svolgimento dell'attività giudiziaria, attualmente rallentata dall'emergenza epidemiologica degli ultimi mesi.

I bandi di concorso, secondo quanto chiaramente specificato nel decreto, dovranno essere pubblicati entro 3 mesi dall'entrata in vigore del dl "Rilancio", dunque entro il mese di agosto 2020.

Nello specifico, per il settore amministrativo, sono ricercate due tipologie di figure professionali:

  • 400 unità di personale amministrativo non dirigenziale, con la qualifica di "direttore";
  • 150 unità di personale amministrativo non dirigenziale, per fronteggiare le urgenti necessità causate dalla carenza di organico degli uffici giudiziari che hanno la propria sede nei distretti di Torino, Milano, Brescia, Venezia e Bologna.

Si assumeranno 2700 cancellieri esperti

Il comma 5 dell'art.

252, inoltre, autorizza il Ministero della Giustizia a procedere alla realizzazione di una procedura concorsuale per la selezione di 2700 cancellieri esperti.

Tali figure professionali verranno selezionate sulla base di titoli e di esame orale su base distrettuale e, una volta assunti, saranno inseriti nell'Area II, F3.

Anche in questo caso, per la pubblicazione del bando, il Governo ha concesso un lasso di tempo pari a tre mesi: considerando che il decreto rilancio è entrato in vigore nel mese di maggio, il bando relativo alla selezione di 2700 cancellieri esperti dovrebbe essere pubblicato entro quest'estate.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!