Erano vestiti da turisti, come quelli che la mattina di Ferragosto partivano in migliaia dalla stazione ferroviaria principale di Milano. Invece, i due arrestati, due cittadini rumeni di 41 e 39 anni, sono stati individuati mentre smontavano uno skimmer: un dispositivo che abbinato a una microcamera, installata all'interno di una placca rossa forata, veniva utilizzato dai due pregiudicati per clonare le carte di pagamento utilizzate per acquistare i biglietti ferroviari tramite le macchinette automatiche.

Trenitalia, però, ha precisato che lo skimmer era stato individuato tempestivamente e, che in accordo con le Forze dell'ordine che prestano servizio in Stazione Centrale, avevano disattivato la possibilità di acquistare i biglietti del treno tramite carte di pagamento, tutto questo per tutelare la sicurezza dei viaggiatori, dando la possibilità alla Polfer di appostarsi dei pressi della macchinetta in attesa dei due malviventi.

Durante l'arresto sono state rinvenute seimila sterline e due schede magnetiche utilizzate per la clonazione delle carte di pagamento. I sospetti della Polfer portano a pensare che i due arrestati siano collegati a un'organizzazione internazionale dedica alla frode.

Tramite il comunicato stampa rilasciato, tramite il suo quotidiano online fsnews.it, le Ferrovie dello Stato precisano che "tutte le self-service che emettono i propri biglietti ferroviari sono garantite dai più elevati standard tecnologici di sicurezza o sono videosorvegliate".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Affari E Finanza

La sicurezza contro la clonazione di carte

Per tutelare la propria sicurezza è bene controllare, ogni volta che si utilizza una carta per pagamenti automatici o per prelevare, strane manomissioni o apparecchi particolari davanti o attorno alla fessura di inserimento delle carte. Al momento della digitazione del codice pin è sempre buona abitudine controllare che nessuno ci stia guardando e coprire la tastiera con il palmo della mano per inibire eventuali microcamere installate.

Nel 2017 il tasso di manomissione degli sportelli ATM era dell'1,05% su base nazionale. La regione più colpita dal fenomeno clonazione è il Piemonte, mentre la Lombardia, con capoluogo proprio Milano, si trova al terzo posto sotto il Lazio.

Recentemente i ricercatori dell'Università di California di San Diego e dell'Università dell'Illinois Urbana-Champaign hanno sviluppato una applicazione per cellulari Android in grado di rilevare gli skimmer bluetooth in modalità wireless.

Bluetana, così si chiama l'app, durante i test, ha rilevato 64 skimmer che altri rilevatori non avevano indivuato e portato i tempi di rilevazione da alcuni minuti a pochi secondi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto