Con la chiusura del capitolo, da qualche tempo, per il primo posto piloti e costruttori, vinti agevolmente dal tedesco Sebastian Vettel e la sua Red Bull, le telecamere si sono spostate interamente sulla sfida Mercedes-Ferrari, che andrà ad assegnare, nell'ultimo gran premio dell'anno, il secondo posto nella classifica costruttori.

Le prove libere e quelle ufficiali, segnate dal bagnato, hanno segnato ancora una volta, in quest'ultima parte di stagione, la superiorità del team tedesco, piazzando Rosberg subito dietro Vettel ed Hamilton in quinta posizione, contro la terza posizione di Fernando Alonso.

Ancora una volta deludente la prestazione di Felipe Massa che, dopo una lunga attesa, chiude solo nono.

Undici Punti dividono le due scuderie, Fernando Alonso spera nel ritorno della pioggia, per provare a capovolgere la situazione, le due Mercedes favorite per il podio, insidiate da Mark Webber che, sebbene parta dalla quarta posizione, ha mostrato sempre un miglior passo gara. Le Renault di Romain Grosjean rallenta la sua corsa, piazzandosi in terza fila, con Heikki Kovalainen in undicesima posizione, preferito ancora al giovane Davide Valsecchi.

La lotta non è completamente chiusa nemmeno per la Renault, ma la scuderia francese dovrebbe piazzare entrambe le monoposto sul podio, sperando che le due frecce d'argento non vadano oltre l'ottavo ed il nono posto e le due rosse oltre in quinto ed il sesto, ma questa previsione risulta essere improbabile. Felipe Massa vorrà sicuramente strappare qualche punto dal circuito di casa, nella sua ultima gara in Ferrari, aspettando il Dream Team 2014 della scuderia di Maranello. 

Così la griglia di partenza del gran premio che partirà alle ore 18:00 (ora italiana):

S.Vettel (1'26".469), Rosberg, Alonso, Webber, Hamilton, Grosjean, Ricciardo, Vergne, Massa, Hulkenberg

A seguire Kovalainen, di Resta, Bottas, Perez, Button, Sutil, Maldonado, Gutierrez.

A chiudere la "classifica degli altri" Pic, Van der Garde, Bianchi e Chilton. 

Segui la nostra pagina Facebook!