Continua il Dieselgate, lo scandalo emissioni truccate che coinvolge il gruppo Volkswagen, quindi oltre alle auto con marchio VW anche quelle Audi, Seat e Skoda che montano i famosi motori diesel Euro 5 EA 189 con centralina truccata. In Italia si prevedono richiami in officina per circa 650.000 vetture, per la precisione 15mila veicoli commerciali, 40mila Skoda, oltre 35mila Seat, 197mila Audi e più di 360mila Volkswagen. Ma il Ministero dei Trasporti vuole vederci chiaro e intende effettuare test a campione anche su vetture FIAT, Opel, Mercedes, Nissan, Renault, Peugeot, Citroen, Bmw, Ford, Hyundai, Kia...

insomma un po' tutte quelle disponibili in Italia.

Scandalo Volkswagen: il Dieselgate potrebbe allargarsi ad altre marche

Facile dire “vetture diesel Euro 5 EA 189 coinvolte nello scandalo emissioni truccate”: ma quali sono i modelli Volkswagen, Audi, Seat e Skoda sotto esame? Nell'articolo Scandalo Volkswagen, i modelli coinvolti: Audi, Seat e Skoda nel Dieselgatetrovate un primo elenco, per quanto reso noto in questi giorni. La casa automobilistica tedesca ha già avvisato le officine: entro il mese di ottobre verranno rese note alle autorità italiane le linee-guida per gli interventi e le soluzione tecniche, poi i clienti riceveranno le comunicazioni del caso e partiranno i richiami delle auto.

Restando al mercato italiano ed allargando il discorso, secondo le prime stime del Ministero dei Trasporti (su cui informa Il Sole 24 Ore del 3 ottobre) ci sarebbe da analizzare un totale di un milione e trencentomila veicoli, ovvero il 73% degli Euro 5. Le autorità italiane hanno intenzione di far partire controlli a campione per vetture con cilindrate tra i 1200cc e i 2200cc, nuove e usate, forse anche Euro 6, di Fiat, Mercedes, Nissan, Renault, Peugeot, Citroen, Bmw, Ford, Opel e Hyundai, Kia.

Il Ministero dei Trasporti vorrebbe ricorrere non solo al classico test sui rulli, che come il Dieselgate Volkswagen dimostra può essere aggirato con una particolare mappatura della centralina, ma anche ad altre prove effettuate in vari laboratori indipendenti. Ma intanto la concorrenza di VW sta cogliendo la palla al balzo per sfruttare il momento: al via gli incentivi Fiat di ottobreper sconti a chi vuole permutare una vettura del gruppo tedesco con una dei marchi FCA.

Segui la nostra pagina Facebook!