#Unicredit propone il Mutuo Valore Italia in promozione con spread ridotto: tuttavia occorre verificare bene condizioni e vincoli di questo finanziamento per acquisto casa o ristrutturazione in quanto ci sono delle cose da sapere molto importanti.

Vediamo dunque le condizioni del mutuo Valore Italia di UniCredit in promozione fino al 31 maggio 2014, che potete confrontare col Mutuo Credem a tasso variabile, anch'esso offerto a condizioni particolari fino al 30 aprile.

Mutuo Valore Italia UniCredit è come detto per acquisto casa e ristrutturazione e la promozione in corso riguarda lo spread bancario ridotto al 2,25% per i mutui non oltre il 50% del valore immobiliare: un loan to value abbastanza basso dunque.

Oltre tale soglia, UniCredit si riserva di erogare il mutuo Valore Italia con uno spread più alto, precisamente al 2,5% per finanziamenti fino al 60% del valore dell'immobile ipotecato, al 2,75% per finanziamenti fino all'80% del valore.

Mutuo Valore Italia si può domandare sia a tasso variabile Euribor 3 mesi o a tasso BCE (cfr l'articolo Mutui variabili, la BCE non alza gli interessi), sia a tasso fisso Eurirs: con questa seconda versione il cliente può poi domandare dopo due anni il passaggio al tasso variabile per un periodo di due o cinque anni, per poi cambiare ancora o confermare.

Per valutare la convenienza di Mutuo Valore Italia UniCredit ovviamente occorre guardare al Taeg globale, il tasso di interesse totale dato dalla somma dell'Euribor/tasso BCE/Eurirs, spread bancario e spese globali: l'istruttoria è pari all'1% dell'importo erogato ma compresa tra 750 e 1300 euro, poi ci sono massimo 60 euro all'anno di gestione ed eventualmente la polizza sul rimborso del mutuo.

I migliori video del giorno

Per un mutuo variabile da 100mila euro garantito da un immobile con valore di 200mila euro (dunque spread ridotto per la promozione) e durata 20 anni, con l'attuale valore dell'Euribor 3 mesi il Taeg risulta del 2,75%. #tasso mutui #mutuo casa