Napoli- La mostra d'Oltremare ha ospitato per due week-end consecutivi una delle feste più colorate del mondo: l'Holi Festival. Grazie a questo evento, in concomitanza con il Festival dell'Oriente, Napoli ha vissuto due giorni di fuoco: in centinaia si son recati alla mostra d'Oltremare a Fuorigrotta per immergersi in un'atmosfera di pace e sensazioni uniche. Una vera e propria magia.

Gli eventi hanno dato la possibilità di far immergere tutti: adulti e bambini nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato.

Ci sono state mostre fotografiche, gran bazar, stand commerciali, stand di gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folklorisitici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si sono alternate nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari Paesi in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni.

In molti hanno interagitoe sperimentato anche gratuitamente di decine di terapie tradizionali, visitando il settore dedicato alla salute e al benessere con i suoi padiglioni dedicati alle terapie olistiche le discipline bionaturali, lo yoga, ayurvedica, fiori di bach, theta healing, meditazione, spazio vegano, reiki, massaggi, ci kung, tai chi chuan, shiatsu, tuina, bio musica, rebirthing, integrazione posturale.

In centinaiasi son lasciati trasportare nella magia dell’oriente: India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Marocco, Filippine, Malesia ,Vietnam, Mongolia, Nepal, Birmania, Cambogia.

Un vero spettacolo internazionale arricchito dall'Holi Festival in cui i centinaia di visitatori si sono persi in atmosfere esotiche, profumi ammalianti e ritmi incalzanti che hanno stravoltoNapoli, in un entusiasmante turbinio d’emozioni dal sapore Orientale.

Cos'è l'Holi Festival?

Una vera e propria festa tipica della religione induista, che celebra l’amore, la vittoria del bene sul male, l’incontro con gli altri, la voglia di stare insieme, di giocare, di ridere, di dimenticare dolori ed amarezze e di elevare il proprio spirito al di sopra delle sofferenze della vita. L’Holi Festival ha da sempre l'obiettivo di incoraggiare l’integrazione, la pace e l’armonia tra i popoli del mondo, abbattendo le diversità sociali, etniche e culturali.

Un grande bagno di colore e tantissima musica coinvolgente che ha previsto anche la partecipazione e l’animazione dei principali gruppi Bollywood del Festival dell’Oriente, per ballare tutti insieme e celebrare la gioia della vita. Due son state le regole fondamentali da dover rispettare: divertirsi a più non posso e lasciarsi dipingere da mille sgargianti colori, senza paura di sporcarsi.

I colori che son stati utilizzati sono anallergici, non tossici e facilmente rimovibili, quindi sia grandi che i più piccoli hannopartecipato senza alcun timore. È stata un’occasione di grande divertimento, di valorizzazione dell’individuo tramite il rito della colorazione, di comunione ed amore contro le barriere mentali della società odierna.

Una festa colorata di sorrisi e forti emozioni, dove non c'è stato spazio per la tristezza.

"È stato incredibile! Mi son divertita un sacco oggi, peccato che sia già finito! È stata un'esperienza unica, tutti quei colori brillanti sul mio corpo, vedevo tutti colorati e stavo davvero bene!" "Ero scettica ma, mi son ricreduta sia il festival dell'Oriente sia l'Holi mi hanno stupito, molto felice per l'esperienza vissuta e provata. Da rifare!"

Questi alcuni commenti da parte di chi ha vissuto con intensità e sorpresa l'evento. Ora sia l'Holi Festival che il Festival dell'Oriente sbarcheranno a Padova, si attende grande partecipazione viste le tante richieste pervenute in questi giorni.

Segui la nostra pagina Facebook!