Visto che è diventato sport nazionale insultare il grillino scemo, perché non andiamo a prendere qualche strafalcione (spesso passato sotto silenzio) del PD? Si il PD. Il Partito che viene riconosciuto dall'opinione pubblica come serio, competente e democratico. Niente a che vedere con "i grillini incompetenti e guidati da un guru" (questo è il giudizio che una parte dell'opinione pubblica ha nei riguardi del Movimento 5 Stelle).

Ne espongo qualcuno giusto per rinfrescare la memoria. Boccia, ormai 9 mesi fa, non sapeva cosa fossero gli f35: "In sostanza non si tratta di fare guerre, con gli elicotteri si spengono gli incendi, trasportano malati, salvano vite umane". Questo il tweet di Boccia in risposta ad una domanda di una ragazza che chiedeva spiegazioni proprio sugli f35.

Come non ricordare poi gli ultimi strafalcioni del nuovo PD targato Renzi. Dicembre 2013, Marianna Madia, neo eletta nella nuova Segreteria del Partito Democratico, incontra il Ministro per lo sviluppo economico Zanonato. Il ministro l'accoglie e dopo aver sentito i progetti della Madia, le risponde così: «Cara Marianna. Sono contento del vigore e dell'entusiasmo con il quale mi chiedi supporto. Ma di questo avresti dovuto parlare con il collega ministro del Lavoro, Enrico Giovannini. Le mie competenze non sono specificamente destinate alle politiche dell'occupazione».

Un'altra donna del Partito Democratico, Francesca Barracciu, ne combina un'altra qualche mese dopo. La Democratica Sarda viene scelta per fare il sottosegretario nel Governo Renzi, ma c'è un piccolo particolare: Farà il sottosegretario (ha accettato) ma non sa con quale delega. Ad una domanda su Twitter ("Hai la delega al turismo o alla cultura?"), lei risponde così: "Ciao, ieri sono arrivata di corsa e non ho potuto verificare nel dettaglio. Sto andando ora a verificare... poi ti dico...".

Insomma, non importa quale delega hai, l'importante è che ci sei. Poi se è turismo o cultura poco importa. L'ultima gaffe, in ordine di tempo, è quella della neo Ministro della Difesa Pinotti. Anche lei cade sugli f35: "Servono a difenderci da chi spara i missili" Queste gaffe vengono riprese dai giornali ma non a tal punto da farle diventare un tormentone nazionale.

Con il Movimento 5 Stelle accade una cosa differente: Gli strafalcioni vengono ricordati anche a distanza di mesi (si parla ancora dei microchip del deputato Bernini, detta ormai 13 mesi fa). Se a questo ci aggiungiamo le inchieste e gli arresti del PD (per ultima quella del Deputato Genovese), forse al posto di pensare alla gaffe del Deputato del movimento 5 stelle bisognerebbe concentrarsi su qualcosa di più serio. Che dite?

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!