Il ritorno della nazione dell'Africa occidentale è stato caratterizzato da una cerimonia di innalzamento della bandiera a Marlborough House, il quartier generale di Londra del Segretariato del commonwealth. L'ambasciatore del Gambia nel Regno Unito ora diventa il suo Alto Commissario, a significare l'appartenenza al Commonwealth. Sia il nuovo Alto Commissario che il Segretario Generale Patricia Scotland hanno partecipato alla cerimonia di issione delle bandiere.

La decisione di iniziare il processo di richiesta di riammissione è stata presa nel febbraio 2017 dal presidente Adama Barrow, che è salito al potere dopo le elezioni di dicembre 2016.

Nel dicembre 2017, il parlamento del Gambia aveva affermato all'unanimità il desiderio del Paese di ricongiungersi al Commonwealth, realizzando così uno degli ultimi passi nel processo di adesione all'organizzazione.

La sua adesione è stata sostenuta all'unanimità dagli attuali 52 stati membri e il Gambia è stato ora invitato a partecipare al Commonwealth Heads of Government Meeting (CHOGM) che si svolgerà ad Aprile a Londra.

Il segretario generale ha detto che quando il Gambia è uscito nel 2013, i capi di governo avevano espresso il loro rammarico per aver lasciato la famiglia del Commonwealth.

La Scozia ha immediatamente dichiarato: "Non vediamo l'ora che arrivi il ritorno del Gambia e siamo rimasti incantati quando, dopo la sua vittoria elettorale l'anno scorso, il presidente Barrow si è impegnato a tornare. La richiesta di ricongiungimento del Gambia è stata accettata all'unanimità da tutti i 52 stati membri, che hanno riaccolto i loro fratelli e sorelle a partecipare nuovamente alla loro parte nella famiglia del Commonwealth".

Anche Blain, l'Alto Commissario, ha espresso gioia per il suo Paese ricongiunto al Commonwealth

"Sono entusiasta di rappresentare il mio paese - ha dichiarato Blain - quando ci si ricongiunge formalmente al Commonwealth dopo un'assenza di diversi anni e diventare Alto Commissario piuttosto che Ambasciatore. Il Gambia non vede l'ora di essere in grado sia di contribuire sia di trarre beneficio dalla saggezza collettiva della famiglia di paesi del Commonwealth ed a svolgere un ruolo attivo nel sostenere il lavoro del Segretariato del Commonwealth e le molte altre organizzazioni e iniziative che fioriscono come espressioni di connessione del Commonwealth.

"Il governo e il popolo del Gambia attingeranno anche a tutto ciò che il Commonwealth ha da offrire collettivamente, assistendo in modo pratico l'agenda dell'ampia gamma di questioni urgenti da affrontare che includono la protezione dell'ambiente e la lotta ai cambiamenti climatici e l'emancipazione delle donne e dei giovani", ha concluso Blain.

Il Gambia divenne per la prima volta membro del Commonwealth nel 1965, quando ottenne l'indipendenza dalla Gran Bretagna. Ora ci sono 53 membri del Commonwealth, che rappresentano oltre 2,4 miliardi di persone.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto