Domenica 28 febbraio scatta un nuovo blocco del traffico a Roma. Il commissario prefettizio della Capitale, Francesco Paolo Tronca ha infatti disposto la terza domenica ecologica delle quattro previste per il periodo novembre-marzo dal piano antismog, varato per fronteggiare l’emergenza derivante dal superamento dei limiti di guardia delle polveri sottili.

L’amministrazione comunale ha diramato, per l’occasione, un comunicato nel quale vengono dettagliate tutte le misure previste la domenica ecologica del 28 febbraio.

Domenica Ecologica del 28 febbraio: orari e zone interessate dal blocco della circolazione.

Il blocco della circolazione interesserà tutte le auto fino alla categoria Euro 5 dalle 7.30 alla 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30 di domenica 28 febbraio.

Saranno interessate dal divieto di circolazione tutte le strade comprese nella ‘Fascia Verde’ compresa all’interno del Grande Raccordo Anulare. Saranno escluse dal provvedimento  alcune strade di collegamento, il cui elenco è pubblicato sul sito del Comune di Roma all’indirizzo web www.comune.roma.it.

Per agevolare gli spostamenti di romani e turisti, il Comune ha fatto richiesta all’ATAC affinché siano incrementate le corse di metro e autobus durante le ore di blocco del traffico rispetto a quelle previste in una normale giornata festiva.

Chi può circolare domenica 28 febbraio: permessi per i farmacisti?

Come consuetudine, anche in quest’occasione sono previste delle deroghe al divieto di circolazione per i veicoli meno inquinanti. Potranno, infatti, circolare liberamente le automobili dotate di motorizzazione Euro 6 e quelle con alimentazione a gpl, a metano o ibride.

I migliori video del giorno

Per quanto riguarda le due ruote, potranno circolare i ciclomotori quattro tempi Euro 2 e i motocicli quattro tempi Euro 3.

Tra le categorie munite di permessi per circolare durante il blocco della domenica ecologica, in quanto essenziale per l’assicurazione di un pubblico servizio, non figura quella dei farmacisti, che hanno sollecitato il commissario Tronca a prendere in esame la questione.

La richiesta della Ferderfarma di Roma è stata sostenuta anche dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che in una nota fa riconosciuto la funzione di pubblico servizio svolta dai farmacisti. Si attende ora una risposta dal Campidoglio che possa limitare i possibili disservizi nell’approvvigionamento di medicinali da parte dei cittadini durante la domenica ecologica del 28 febbraio. #Tutela ambientale #Salute bambini #Cronaca Roma