Blocco delle auto il 31 gennaio a Roma. Scatta la prima ‘Domenica ecologica’ del 2016 che prevede con il blocco totale della circolazione delle auto all’interno della zona ‘Fascia Verde’ del Piano Generale del Traffico Urbano (P.G.T.U.).

La misura ‘antismog’ è stata disposta in via cautelare dal Commissario Straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, allo scopo di ‘tutelare la salute dei cittadini, in considerazione dello stato generale della qualità dell'aria’. Questo è quanto si legge nel comunicato diramato dal Campidoglio per annunciare la seconda domenica a piedi, dopo quella del 15 novembre, delle quattro previste dal Piano di Risanamento Regionale, da attuare entro il mese di marzo.

Domenica Ecologica del 31 gennaio: orari e zone interessate dal blocco delle auto.

Il blocco delle auto di domenica 31 gennaio interesserà la circolazione all’interno della ‘Fascia Verde’ compresa all’interno del Grande Raccordo Anulare, con l’eccezione di alcune strade, per il dettaglio delle quali vi rimandiamo al sito del Comune di Roma: http://www.comune.roma.it.

Il divieto di circolazione sarà in vigore dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30 ed interesserà tutti i veicoli, compresi quelli dotati dei più moderni ed efficienti motori ‘Euro 5’. Le uniche eccezioni sono previste per i motori ‘Euro 6’ e per le autovetture alimentate a metano, a gpl o ibride. Libera circolazione anche per i ciclomotori a quattro tempi Euro 2 e Euro 3.

Blocco per le auto più inquinanti martedì 26 gennaio e probabili targhe alterne l’1 e 2 febbraio.

Quello del blocco delle auto disposto per domenica 31 gennaio non è l’unico provvedimento varato dal prefetto Tronca per fronteggiare l’emergenza smog, avendo disposto per la giornata di martedì 26 gennaio il divieto di circolazione, sempre all’interno della Fascia Verde, per tutti i veicoli più inquinanti (Euro O e Euro 1) dalle ore 7.30 alle ore 20.30.

I migliori video del giorno

Le autorità comunali fanno inoltre sapere che, perdurando il superamento delle soglie limite di inquinamento, si potrà prendere in considerazione il ritorno alle targhe alterne nei giorni di lunedì 1 e martedì 2 febbraio.

La nota informativa del prefetto Tronca si conclude con l’invito, rivolto all’Atac, di rafforzare il servizio di trasporto pubblico, intensificando, per domenica 31 gennaio, il numero di corse previste di metro e autobus.