Manca oramai poco alle Elezioni Amministrative di Roma, in programma il 5 giugno 2016. Ecco gli ultimi sondaggi politici per quanto riguarda la capitale italiana. Gli ultimi sondaggi sono stati effettuati dai due istituti Ipr e Tecnè e le novità riguarderebbero, questa volta, i dati relativi all'eventuale ballottaggio. Virginia Raggi, candidata del Movimento 5 Stelle resterebbe ancora la favorita al primo turno con il 27% delle preferenze. Subito dopo si piazzerebbe Giachetti, candidato del partito di Renzi, con il 21% dei voti. Al terzo posto la Meloni, le cui preferenze si attesterebbero intorno al 20%. I dati confermerebbero, ancora una volta, una lotta a tre, che vedrebbe fuori dalla sfida sia Bertolaso che Alfio Marchini.

Ma passiamo ora ai dati sui potenziali ballottaggi.

Marchini vince il ballottaggio contro Raggi

Gli ultimi Sondaggi politici relativi alle elezioni amministrative di Roma, in programma a inizio giugno 2016, rivelano alcune novità. Se analizziamo le intenzioni di voto dei romani relative ai ballottaggi tra la candidata favorita, ovvero Virginia Raggi, e tutti gli altri potenziali sindaci, lo scenario sembra, almeno in un caso, capovolgersi. Iniziamo da un eventuale ballottaggio tra Giorgia Meloni e la candidata del movimento ideato da Grillo, la seconda avrebbe la meglio ottenendo il 52% delle preferenze. Passiamo, poi, ad un'eventuale sfida, al secondo turno, tra il candidato del Partito democratico e Virginia Raggi, ancora una volta la "pentastellata" avrebbe la meglio, così come riuscirebbe a vincere anche contro Bertolaso.

I migliori video del giorno

A dirla tutta, il candidato appoggiato da Forza Italia sembrerebbe non avere proprio i numeri per arrivare al secondo turno. Infine, analizziamo un eventuale ballottaggio tra Alfio Marchini e Virginia Raggi. Questa volta il candidato del M5S, secondo quanto riportano gli istituti Ipr e Tecnè, non avrebbe la meglio; Marchini otterrebbe il 53% dei voti diventando il nuovo sindaco di Roma. Incredibilmente, Alfio Marchini sembrerebbe l'unico in grado di fermare la scalata del Movimento 5 Stelle ma, per ora, si tratta pur sempre di sondaggi politici.