Manca oramai poco alle Elezioni Amministrative di Roma, in programma il 5 giugno 2016. Ecco gli ultimi sondaggi politici elettorali per quanto riguarda la capitale italiana. Dopo lo scandalo Tempa Rossa, relativo al traffico illecito di rifiuti petroliferi, che ha portato la ministra Guidi a dimettersi, ci si aspettava un forte calo dei consensi in favore del PD che è perentoriamente arrivato. Secondo un sondaggio di Demos, pubblicato da Repubblica, in un eventuale ballottaggio per le prossime elezioni politiche, avrebbe la meglio il Movimento 5 Stelle, che scavalcherebbe, seppur di poco, il partito di Renzi. Inoltre, se si votasse oggi il Pd si fermerebbe al 32,2 % dei voti, in calo di almeno uno 0,2 % rispetto ai dati della scorsa settimana; al contrario il Movimento 5 Stelle aumenterebbe la sua influenza dell'1,5% dei voti, balzando ad un 24,3 % e ottenendo così un sicuro ballottaggio.

Sempre secondo i sondaggi, il Pd potrebbe subire la stessa sorte alle prossime amministrative di prossime ammonistrative di Roma. Passiamo quindi ai sondaggi elettorali per le elezioni comunali della capitale.

Sondaggi politici, Berlusconi e Bertolaso

I Sondaggi politici elettorali delle amministrative di Roma 2016 evidenziano e confermano un minimo calo dei consensi e della fiducia verso il partito dell'attuale Primo Ministro italiano. Secondo quanto riportano i sondaggi, attualmente, la candidata del Movimento 5 Stelle, ovvero Virginia Raggi, arriverebbe ad ottenere un 27,7% dei voti. Il candidato del Partito Democratico Roberto Giacchetti, invece, si fermerebbe al 25,2% dei voti. I dati sulle elezioni comunali sembrerebbero confermare, così, il calo generale di consensi verso il Pd.

I migliori video del giorno

Ma c'è ancora un altro fattore da sottolineare. Giorgia Meloni leader di Fratelli D'Italia ed appoggiata a Roma da Matteo Salvini, leader della Lega Nord, si attesterebbe al 20% dei voti, mentre Bertolaso sostenuto da Forza Italia e, in particolare, da Silvio Berlusconi si avvicinerebbe al 10% dei voti. A questo punto il presidente del Milan starebbe pensando di ritirare il suo sostegno alla candidatura di Bertolaso e di sostenere la Meloni, assicurando così al centro destra quantomeno il ballottaggio.