2

Per tutto il mese di Giugno AMA continuerà a svolgere un’intensa attività di pulizia e lavaggio su vasta scala che, utilizzando furgoni e mezzi a vasca, coinvolgerà un consistente numero di vie ad alta densità di circolazione. Un’attività straordinaria istituita in occasione del GIubileo 2016, che affiancherà le quotidiane operazioni di derattizzazione, bonifica e decoro della città.

Rifiuti: i dettagli dell’operazione e i precedenti

L’operato dell’azienda capitolina comprenderà, oltre alla raccolta dei rifiuti, il lavaggio di strade e marciapiedi, operazioni di sanificazione e interventi di diserbo meccanico, questi ultimi già sperimentati in passato con l’ausilio di decespugliatori e agevolatori.

Continuano quindi i lavori di spazzamento meccanico già attuati nel mese di maggio, quando l’Ama ha messo in campo tra gli 8 e i 10 operatori al giorno per operare nelle zone di Laurentina, Aurelia, Appia, Ardeatina e via Ostiense dal Colosseo allo svincolo di Via del Mare. Tra gli esempi già in essere, la rimozione di 50 metri cubi di materiale nell’area dell’ex mercato di via Locorotondo nel quartiere Alessandrino avvenuta l’8 giugno con operazioni di sfalcio e potatura.

Il programma di giugno

Nel mese di giugno l’azienda municipale romana prevede interventi straordinari su Via Cristoforo Colombo (già attuata) e Via Aurelia dall’11 al 16, che comprenderà anche le zone di Gregorio VII e Baldo degli Ubaldi. Dal 18 al 24 sarà invece la volta di via Tuscolana, via Prenestina e viale Palmiro Togliatti, per un’operazione che complessivamente coprirà oltre 100 km lineari di strade.

L’Ama, in un comunicato, ha già invitato gli automobilisti delle zone interessate dal divieto di sosta in strade e marciapiedi a controllare gli orari delle operazioni, sempre consultabili online nella sezione “Servizi del tuo quartiere” sul sito amaroma.it.

Continuano le operazioni contro le discariche abusive

Tutte le operazioni di Ama verranno affiancate dal lavoro di prevenzione del corpo di Polizia Roma Capitale, che oltre a monitorare costantemente le aree soggette agli interventi e a sanzionare eventuali trasgressori, continuerà le operazioni di sequestro delle discariche abusive. Di queste ultime, ricordiamo tra le più recenti quella di Valle Bagnata il 25 maggio e di via della Magliana, sgomberata l’8 giugno. Nel vasto programma di pulizie di questo mese restano ancora in standby attività collaterali come la pulizie delle grandi aree verdi riservate al pubblico, per le quali bisognerà attendere il bando di gara fissato per i primi di luglio e che riguarderà la manutenzione e la cura di aiuole, siepi, alberature e manti erbosi.