L'annuncio è di quelli che scuotono la comunità scientifica internazionale. Ed è tanto semplice a dirsi quanto a farsi. Alcuni scienziati giapponesi hanno annunciato di essere riusciti a trasformare delle cellule del sangue in cellule staminali semplicemente immergendole in una soluzione acida, tant'è.

Tutto è iniziato dall'osservazione di un fenomeno che avviene comunemente nelle piante, quando talune condizioni di stress ambientale possono trasformare una cellula matura, riportandola allo stadio di cellula immatura.

Un processo simile è stato osservato anche in alcune specie di rettili e di volatili, pertanto gli scienziati del Riken Center for Developmental Biology hanno ritenuto che potesse essere replicato anche nei mammiferi.

Naturalmente gli esperimenti sono iniziati sui topi, ed incredibilmente immergendo le cellule del sangue in una soluzione acida, dopo trenta secondi improvvisamente hanno iniziato a mutare.

Diversi globuli sono morti ma alcuni si sono trasformati in cellule staminali, ovvero ad uno stadio primario.

Chris Mason, professore di medicina rigenerativa presso l'University College di Londra , ha detto alla BBC come a suo avviso sia troppo bello per essere vero, anche perché occorre diverso tempo prima che possa essere testato sull'uomo, ma in ogni caso la scoperta è stata definita sensazionale, un punto di svolta storico.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza



Questa nuova prospettiva non solo significa che possiamo produrre cellule staminali rapidamente e a basso costo, ma anche potenzialmente ridurre l'attuale dibattito sul tema etico, perché non verrebbero utilizzati embrioni umani, poi inevitabilmente danneggiati e quindi destinati all'eliminazione.

Certo, ci sono molti aspetti ancora da approfondire prima che gli scienziati possano comprenderne appieno il processo e sviluppare metodi per la ricerca sulle cellule staminali, ma, indubbiamente, questa è una buona notizia .

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto