Forse non servivano delle prove scientifiche per sapere che elevati tassi di stress sono dannosi per tutti, soprattutto per i bambini. Ora però, uno studio condotto dalla Jonkoping University in Svezia e pubblicato sulla rivista Journal of Immunology, ha tolto ogni dubbio sulla questione.

I ricercatori del paese scandinavo infatti, hanno rilevato sui bambini studiati (dell'età di cinque anni) che vivono in famiglie dove la tensione è alle stelle, un elevato livello di cortisolo nel sangue, marcatore biologico dello stress. Nei casi più critici, i soggetti esaminati hanno addirittura evidenziato un sistema immunitario meno efficiente, dunque meno resistente agli attacchi degli agenti patogeni.

E il problema si fa chiaramente più grave se questa situazione negativa tra le mura domestiche, si protrae a lungo nel tempo. Il nostro corpo infatti, è in grado di fronteggiare stress di breve durata e modesta entità: se però la 'pressione' diventa costante e prolungata, è inevitabile che se ne paghino le conseguenze.

Alcune conseguenze dello stress...

Non è un caso che sia sempre più frequente l'insorgere di malattie autoimmuni, che si abbiano episodi di ansia, un senso di affaticamento cronico, oltre a disturbi dell'attenzione e del sonno che portano ad irritabilità e sbalzi dell'umore, con ripercussioni sulla Salute fisica e mentale del singolo ma anche della collettività.

Tutti chiari segni di uno stress che ormai contraddistingue e tormenta la stragrande maggioranza della popolazione mondiale e che per questi motivi non va assolutamente sottovalutato ma quotidianamente fronteggiato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto