E' boom negli USA di allenamenti "fast" che per i meno volenterosi o i più impegnati quotidianamente sono il nuovo toccasana. La corsa di 1,6 Km (un miglio) svolta alla massima velocità vive una seconda giovinezza diventando il nuovo sport per bambini e adulti che non hanno molto tempo a disposizione durante la giornata. A far notare il nuovo fenomeno ci ha pensato il Wall Street Journal che basandosi sull'ultima ricerca dell'American College of Cardiology ha dimostrato come, nel lungo periodo, chi corre un miglio a massima velocità, ha gli stessi benefici salutari di un maratoneta, con inoltre, il vantaggio di evitare gli acciacchi che colpiscono gli atleti di questo sport d'endurance.

Agonisti a parte, tutti possono (bambini inclusi) cimentarsi in questo nuovo esercizio che si sta sviluppando in modo fenomenale, per adesso, solo nella grande mela. La possibilità di poter attrarre molti pantofolai nei luoghi adibiti al jogging per poter effettuare questa disciplina "short" potrebbe essere inoltre, la motrice che potrà dare il via a quel "Fitness Plane" di cui il popolo statunitense ha estremamente bisogno data la sua nota propensione al sovrappeso; sono infatti il 68% dell'intera popolazione coloro che manifestano problemi di peso, in primis collegati ad una dieta alimentare del tutto sproporzionata ed in seconda battuta per una certa propensione al tuffo sul divano rispetto che ad uno sport vero e proprio.

Se sia l'inizio di una nuova era per le generazioni a venire, o solo una semplice moda esplosa e destinata a svanire non sta a noi prevederlo, quello di cui siamo sicuri è che quantomeno questo fenomeno ci ha del tutto sorpreso, decretando infatti per la prima volta un metodo, sotto il profilo salutare, addirittura più proficuo in confronto all'attività agonistica di un maratoneta.

Non ci saranno rimasti altrettanto bene quest'ultimi che vedono sgretolato il loro elisir di lunga vita da una dozzina di minuti in pista fatti da qualsiasi persona che fino al giorno prima una vita d'atleta l'immaginava soltanto davanti al nuovo Smart Tv.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!