Il virus dell'influenza è arrivato anche in Italia: secondo le ultime previsioni quest'autunno 2016 saranno ben 7 milioni gli italiani che verranno messi KO a partire dal mese di ottobre dai sintomi influenzali. Rispetto allo scorso anno si prevede che ci sarà un aumento del numero di ammalati pari ad oltre un milione. Il motivo? Il virus influenzale sarà decisamente più aggressivo e facilmente trasmissibile. Ecco allora che oggi vogliamo darvi una serie di informazioni utili su quelli che sono i sintomi di questa nuova influenza stagionale 2016 e come curarla nel migliore dei modi.

Ecco quali sono i sintomi dell'influenza autunnale 2016-17

Anche la nuova influenza autunnale 2016 si manifesterà più o meno con i sintomi classici influenzali, tra cui mal di testa, mal di gola e dolori articolari. Nei casi più aggressivi, però, a questi sintomi possono associarsi anche diarrea, vomito e uno stato di debolezza che renderà praticamente impossibile lo svolgimento delle attività quotidiane.

Ecco allora che gli esperti anche quest'anno consigliano vivamente di sottoporsi al vaccino anti-influenzale per riuscire ad evitare in tempo di esserne soggetti. Tradizionalmente la vendita del vaccino verrà messa a disposizione delle persone a partire da metà ottobre e sarà possibile vaccinarsi fino alla fine dell'anno.

La vaccinazione è consigliata soprattutto per quelle persone che sono dei 'soggetti a rischio' tra cui bambini, donne in stato di gravidanza, anziani, persone che svolgono un lavoro che le porta ad avere dei rapporti interpersonali quotidiani (come ad esempio medici, dipendenti di supermercati ecc).

Le regole per prevenire l'influenza

Gli esperti, inoltre, ricordano che ci sono una serie di regole decisamente semplici che possono aiutarci ad evitare l'influenza autunnale: una di queste è sicuramente quella di lavarsi le mani moltissime volte al giorno e dopo qualsiasi tipo di attività (soprattutto dopo aver frequentato posti pubblici).

Un'altra regola d'oro, inoltre, è quella che prevede di coprirsi il naso e la bocca nel momento in cui si starnutisce e si tossisce, così da evitare la diffusione dei germi.

Segui la nostra pagina Facebook!