Nuove speranze arrivano dal Canada per la cura dei tumori al colon e al seno. Lo studio, che per il momento è stato svolto solo in laboratorio, sembra essere molto promettente.

La ricerca

Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica "Food Research International", è stato condotto in Canada dall'Università di Guelph. I ricercatori hanno analizzato le capacità di contrastare le cellule cancerogene da parte di cinque varietà differenti di cipolle provenienti dall'Ontario, regione canadese: le cipolle rosse sono risultate le più efficaci.

Pubblicità
Pubblicità

Queste, infatti, rappresentano una potente arma anticancro, soprattutto nel contrastare l'azione delle cellule cancerogene dei tumori al seno e al colon.

L'azione antitumorale è garantita da un tipo di flavonoide contenuto in grandi quantità nell'ortaggio, ovvero la quercetina, che rappresenta un potente antiossidante, e gli antociani (responsabili della colorazione rossa), che esaltano l'azione benefica della quercetina stessa.

Pubblicità

Quest'ultima si trova soprattutto in una particolare varietà di cipolla, ovvero la "Ruby ring onion". La ricerca è stata effettuata mettendo a contatto degli estratti del flavonoide ricavati dai vari ortaggi, con le cellule tumorali del cancro al colon e, successivamente, con quelle del Tumore al seno.

Dichiarazioni dei ricercatori

Uno dei ricercatori, Abdulmonem Murayyan, spiega come le cipolle siano in grado di indurre le cellule tumorali verso la morte cellulare.

Questi ortaggi, infatti, creano un ambiente sfavorevole per le cellule cancerogene, bloccandone la crescita e ostacolandone la comunicazione. Tenendo conto degli ottimi risultati ottenuti, prossimamente si procederà con dei trial direttamente sull'uomo.

Qualche dato in più sulla cipolla

La scoperta dei benefici della cipolla si perde nella notte dei tempi. Negli anni, diversi studi hanno dimostrato che possiede molteplici virtù.

Oltre a svolgere un'azione anticancro, rappresenta un potente antibiotico naturale che agisce rinforzando le difese immunitarie. In più è ricca di antiossidanti, sostanze che proteggono le cellule dai danni provocati dai radicali liberi, molecole coinvolte nello sviluppo di malattie cardiovascolari, di alcune forme di tumore e malattie legate all'invecchiamento. Gli antiossidanti principali della cipolla sono i flavonoidi e gli antociani, che si trovano principalmente nella zona esterna.

Pubblicità

Per quanto riguarda i flavonoidi, è stato ampiamente dimostrato che hanno un effetto protettivo contro l'ossidazione del colesterolo LDL, il cosiddetto colesterolo cattivo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto