Si continua a parlare della qualità del cibo servito nelle mense delle scuole. Questa volta un increscioso episodio si è verificato a Carpiano, nel sud di Milano.

La notizia diffusa dall'amministrazione comunale

Lo scorso venerdì, una ventina di bambini ha trovato dei vermi nei rispettivi piatti di pasta che gli erano stati serviti a Scuola per il pranzo. Sono stati allertati immediatamente gli enti competenti di Ats (ex Asl) che hanno provveduto ad effettuare le necessarie analisi.

Pubblicità
Pubblicità

L'amministrazione comunale ha assicurato che tutte le risposte e le relative informazioni verranno fornite nei prossimi giorni direttamente al portale della mensa e nel sito web.

I genitori, che ovviamente hanno protestato in merito a quanto accaduto, sono stati subito tranquillizzati dai pediatri e dagli specialisti su eventuali rischi per la salute dei bambini. Probabilmente, sia sindaco che giunta chiederanno un risarcimento alla società che distribuisce i pasti.

I vermi rinvenuti dovrebbero essere dei parassiti del grano, insetti che non provocano alcuna infezione. La vicenda, però, denota indubbiamente un basso livello qualitativo del Cibo. Saranno gli accertamenti del caso, commissionati all'Agenzia per la tutela della salute, che stabiliranno se sono state rispettate tutte le norme igienico-sanitarie.

Questi casi di cibi contaminati nelle scuole continuano a ripetersi troppo spesso. Pochi giorni fa è stata la volta di Bologna dove, nel giro di dieci giorni, per ben tre volte sono stati ritrovati animali nei pasti da servire ai bambini.

Pubblicità

È stata segnalata, infatti, la presenza di una mantide religiosa e di larve. L'amministrazione locale ha definito queste situazioni degli eventi molto gravi, assicurando sanzioni amministrative per i responsabili. Legittime le proteste dei genitori che chiedono maggiori controlli da parte degli organi competenti per salvaguardare i bambini da queste spiacevoli vicende. Il rischio è quello che si continui ad assumere cibo contaminato finché un adulto non se ne accorga.

Per quanto riguarda il parassita rinvenuto nell'asilo milanese, meglio conosciuto come punteruolo del grano, lo si trova spesso nelle dispense. Si nutre di cereali ed è in grado di bucare anche i sacchetti di plastica, contaminandone il contenuto. I cibi che si possono ritenere al sicuro, sono quelli conservati in barattoli di vetro ben chiusi. Fortunatamente non è un insetto pericoloso per la salute dell'uomo, ma ciò non basta di certo per far passare in sordina quanto accaduto a Carpiano.

Pubblicità

Leggi tutto