La stagione 2013/14 si preannuncia essere come una delle più importantinella storia calcistica napoletana, almeno degli ultimi anni. Nonostante ladolorosa cessione di Cavani, l'entusiasmo è a mille nel ritiro di Dimaro: ilmerito sembra essere tutto del nuovo condottiero partenopeo Rafael BenitezMaudes, per tutti Rafa, che ha da subito risollevato i malumori dopo l'addio diMazzarri. Ad affiancare il tecnico spagnolo, c'è uno scatenato Aurelio De Laurentiis,mai così ambizioso come quest'anno, e Riccardo Bigon, ottimo direttoresportivo.

L'obiettivo per la prossima stagione è sicuramente lottare per iltitolo in Italia e fare bene in Europa. I nuovi arrivi in casa Napoli hanno giàfatto intravedere le ambizioni del club partenopeo, che punterà quindi a completaredefinitivamente il salto di qualità già iniziato nelle scorse stagioni. Andiamoa vedere tutti i movimenti e le strategie reparto per reparto.

Difesa: per stessa ammissione di Benitez, il modulo di partenza napoletanosarà il 4-2-3-1.

Una bella svolta in casa Napoli, soprattutto per la difesa cheverrà stravolta dopo la lunga era Mazzarri con la difesa a tre. Benitez hachiesto almeno un paio di valide alternative per ogni ruolo, "compreso ilportiere": è già arrivato il promettente Rafael dal Santos (per 5 milioni circa), ma potrebbe non partirecome prima scelta dall'inizio. Il vero colpo potrebbe essere Julio Cesar,autore di una strepitosa Confederations Cup: il problema rimane l'ingaggioelevato del brasiliano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
SSC Napoli Calciomercato

Se dovesse arrivare il brasiliano, Morgan De Sanctispotrebbe salutare Napoli con destinazione Roma. Il primo rinforzo per la difesaè Raul Albiol, in arrivo dal Real Madrid per circa 8 milioni più bonus,utilizzabile sia come centrale che come terzino a destra. Maggio, Cannavaro,Britos e Armero sono intoccabili, su Zuniga c'è qualche dubbio in più: con un'offertadavvero importante il colombiano potrebbe partire.

Benitez potrebbe decidere dirilanciare Federico Fernandez, centrale titolare della Nazionale argentina mascartato da subito da Mazzarri, e Bruno Uvini, che verrà valutato in ritiro.Andrea Dossena e Luigi Vitale dovrebbero partire.

Centrocampo: tutto ruoterà attorno a Marek Hamsik, che dovrebbe essereimpiegato come centrale nei tre dietro la punta. I due mediani titolari davantialla difesa dovrebbero essere Inler e Behrami, con Dzemaili pronto asubentrare.

Si attende un altro colpo in mezzo per completare il reparto. I tredietro la punta presentano diverse novità: gli esterni saranno Dries Mertens(gran colpo dal Psv) e Josè Maria Callejon, giocatore poco reclamizzato al RealMadrid ma con buone qualità. Sarà comunque necessario un periodo diambientamento per entrambi. Un'altra possibile opzione per Benitez, è lospostamento di Hamsik nei due mediani e il possibile inserimento di uno traGoran Pandev e Lorenzo Insigne, con quest'ultimo che ha impressionato lo stessotecnico spagnolo durante l'Europeo Under21 estivo.

Attacco: è in questo reparto che i tifosi napoletani si aspettano il supercolpo dopo la partenza di Edinson Cavani. Il budget a disposizione di Bigon èimportante ma il grosso problema è rappresentato dagli ingaggi dei top playerattualmente sul mercato: Higuain è molto difficile, così come Dzeko, gli sforzidi Bigon sembrano per ora orientati su Leandro Damiao, centravanti dell'International.Si potrebbe creare qualche nuova occasione se Ibrahimovic decidesse di lasciareParigi per provare una nuova esperienza a Madrid o in Premier League. Gli uniciattaccanti a disposizione di Benitez sono per ora Goran Pandev ed EmanueleCalaiò.

Ecco la probabile formazione 2013/14: (4-2-3-1) Rafael; Maggio, Albiol,Cannavaro, Armero; Inler, Behrami; Callejon (Insigne), Hamsik, Mertens; Pandev.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto