Punta sulla continuità l'Atalantadel Presidente Percassi per la stagione 2013/14: confermatissimo in panchinaStefano Colantuono, alla sua quarta stagione consecutiva sulla panchinanerazzurra. Pochi innesti e tante conferme in casa atalantina, con PierpaoloMarino che è riuscito a trattenere a Bergamo i suoi gioielli Denis, Bonaventura,Consigli e Cigarini. Il tecnico Colantuono ha ammesso apertamente di puntare su un modulo leggermente diverso rispetto alle scorse stagioni: un 4-3-3 che cercheràdi far divertire ancor di più l'esigente pubblico di Bergamo.

Andiamo ad analizzarei colpi e la squadra atalantina reparto per reparto.

Difesa: a fine campionato giravaqualche voce su Consigli ma alla fine il portierone nerazzurro rimarrà almenoper un'altra stagione a Bergamo, con Ciro Polito che sarà nuovamente il secondo portiere. Al centro è arrivato dal Milan Mario Yepes, giocatore che porteràgrande esperienza nel reparto difensivo ma che dovrà essere utilizzato conmoderazione visti i suoi 37 anni.

Il rientro di Capelli è importante, ma ilcentrale bergamasco avrà bisogno di un po' di tempo per tornare sui suoilivelli dopo il lungo infortunio. Confermati Canini, Stendardo e Lucchini chelotteranno con Yepes e Capelli per due maglie da titolare.

A destra è arrivatoil promettente Nica, classe 1993 ma già nel giro della Nazionale maggiore rumena, che sigiocherà un posto con Scaloni. A sinistra partirà titolare Cristiano Del Grossocon Capitan Bellini come prima alternativa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Contini e Brivio dovrebbero finiresul mercato, mentre rimarrà in rosa Cristian Raimondi. Manca forse un centraleveloce, ma il reparto non dovrebbe registrare nuovi arrivi.

Centrocampo: il ritorno diGiulio Migliaccio è stato sicuramente un grande colpo e sarà un titolareinamovibile in mezzo al campo. Accanto a lui, ci saranno Luca Cigarini e CarlosCarmona, reduci entrambi da un'ottima stagione. Giorgi sarà una buonaalternativa, così come Cazzola (che sta recuperando da un lungo infortunio).

C'ègrande curiosità attorno a Daniele Baselli: il giovane regista, reduce da due ottimestagioni al Cittadella, ha impressionato tutti durante il precampionato erimarrà quasi sicuramente all'Atalanta a fare il vice Cigarini e a lottare peruna maglia da titolare. Da chiarire la posizione dell'oggetto misteriosoTroisi, tenuto in panchina per tutta la scorsa stagione. Si parla di unpossibile arrivo a centrocampo: servirebbe un incontrista per allungare lapanchina, si era fatto il nome di Merkel dell'Udinese.

Il nome dell'exmilanista rimane aperto ma non sono da escludere colpi a sorpresa.

Attacco: il "Tanque" GermanDenis è una garanzia che vale 15 gol a stagione, Jack Bonaventura rimarrà aBergamo nonostante l'interessamento di diversi club italiani. Il terzo giocatoreche dovrebbe formare il tridente titolare sarà Marko Livaja, chiamato adimostrare tutto il suo valore dopo un finale di stagione fatto di alti ebassi.

Proprio il croato, se dovesse trovare la giusta continuità anche a livello realizzativo, potrebbe essere il giocatore capace di spostare gli equilibri e fare la differenza davanti.

De Luca, Brienza e il ritrovato Marilungo garantiscono validealternative e la possibilità per Colantuono di avere a disposizionecaratteristiche diverse a seconda dell'avversario. Da chiarire la posizione diMatteo Ardemagni: il bomber reduce da una super stagione a Modena è sul mercatoma per ora nessuna squadra si è avvicinata alle richieste atalantine.

Ecco la probabileformazione dell'Atalanta 2013/14: (4-3-3) Consigli; Nica (Scaloni), Stendardo,Yepes (Lucchini), Del Grosso; Migliaccio, Cigarini, Carmona; Bonaventura,Denis, Livaja.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto