Il 2023 doveva essere l’anno del decisivo salto di qualità per il Team B&B Hotels, la squadra francese creata nel 2018 da Jérôme Pineau con il nome di Vital Concept. Il manager transalpino sembrava avere in mano una serie di accordi di grande spessore con sponsor e corridori, ma alla fine il progetto si è risolto in un clamoroso flop. Pineau ha confermato la chiusura dell’attività, lasciando liberi i corridori di cercare delle nuove sistemazioni, impresa non semplice a poco più di un mese dalla ripresa dell’attività agonistica.

Ciclismo, addio al team di Pineau

La squadra di Jérôme Pineau era nata nel 2018 come Vital Concept, diventando poi nel 2020 B&B Hotels. Il team ha sempre militato nella categoria Professional, ottenendo qualche buon risultato, ma senza riuscire a lasciare davvero il segno nel grande ciclismo. Nell’ultima stagione la B&B ha ottenuto solo tre vittorie minori e qualche podio interessante, come quello ottenuto dal giovane e promettente Axel Laurance alla Bretagne Classic.

Nei mesi scorsi Pineau aveva però annunciato un cambio di marcia in vista del 2023, con l’ingresso di nuovi e importanti sponsor, e l’ingaggio di corridori di grande valore. Secondo le voci circolate nel mondo del Ciclismo, nel progetto sarebbero state coinvolte la città metropolitana di Parigi e la catena di supermercati Carrefour.

Il grande colpo di mercato di Pineau sarebbe dovuto essere Mark Cavendish. Con questa squadra il velocista britannico sarebbe andato a caccia della sua 35ª vittoria di tappa al Tour de France, per superare il record che detiene in coabitazione con Eddy Merckx.

Tutti i corridori sul mercato

Il progetto di Pineau avrebbe dovuto prevedere anche la creazione di un team femminile, con la campionessa olimpica Anna Kiesenhofer, la francese Audrey Cordon-Ragot e l’australiana Chloe Hosking tra le atlete di punta.

Tutto è però finito in un gigantesco flop. Il manager francese non ha finalizzato nessun accordo con i suoi presunti sponsor, si è trovato senza fondi ed ha dovuto annunciare la chiusura sia della squadra maschile che di quella femminile. I corridori già nell'organico della B&B, e quelli come Cavendish che sarebbero dovuto arrivare in vista del 2023, sono così tutti sul mercato.

Le squadre World Tour e Professional hanno ormai quasi tutte finalizzato i rispettivi roster e terminato il budget a disposizione, e per molti corridori trovare una nuova sistemazione si preannuncia un'impresa complicata. Per Cavendish si parla di un ritorno alla Ineos, mentre sull'unico italiano del team, Luca Mozzato, ci sarebbero Trek-Segafredo e Arkéa-Samsic. L'altro nome interessante dell'ormai ex B&B è il giovane francese Axel Laurance, un talento emergente che piace alla Soudal-QuickStep, ma anche a Ineos e AG2R.