Ieri 15 aprile 2015 l'Agenzie delle entrate ha disposto l'apertura della sezione dedicata alla visualizzazione del modello 730 precompilato per i dipendenti pubblici e i pensionati, con la possibilità di accesso collegandosi direttamente al sito Inps con il proprio codice fiscale e codice Pin e stampare il documento. Di seguito all'aver ottenuto il modello 730, sarà possibile presentarsi al Caf per la propria Dichiarazione dei redditi in cui non saranno presenti le Detrazioni fiscali: cosa dunque sarà possibile detrarre dalla tasse con il nuovo regolamento? Ecco 7 spese e costi che è possibile inserire nel modello 730, giusto per non dimenticarne qualcuna.

Quali detrazioni fiscali inserire nel modello 730?

In linea generale le detrazioni fiscali da inserire nel modello 730 precompilato disposto dall'Agenzia delle entrate comprendono tutte le spese sostenute durante il corso del 2014 e comprendono spese sanitarie o per non autisufficienza, spese funebri, costi per istruzione e formazione, attività sportive per figli minori, donazioni, premi assicurazione. Vediamo nel dettaglio le 7 detrazioni fiscali che è possibile inserire nel 730, ovvero le tasse che è possibile scaricare in relazione alle nuove indicazioni del Governo per il 2015, il tetto massimo per ogni importo da detrarre, e in base al reddito prodotto nel 2014.

Le 7 detrazioni fiscali da inserire nel modello 730

Le spese sanitarie costituiscono la prima detrazione fiscale: per il totale complessivo sostenuto per sé e/o per i famigliari a carico. Il rimborso è calcolato nella misura del 19%, ma solo sulla parte dell'importo che supera 129,11 euro. Della stessa tipologia di detrazione fanno parte le spese sostenute per l'acquisto di strumenti, mezzi, in casi di non autosufficienza per un importo massimo complessivo di 2.100 euro. Questa tipologia di detrazione fiscale da indicare nel modello 730 precompilato 2015 spetta esclusivamente a coloro che hanno un reddito fino ai 40.000 euro. Non sarà dunque possibile scaricare queste spese se il reddito è superiore a tale importo.



La terza tipologia di detrazione fiscale sono le spese funebri per la morte di famigliari (anche se non a carico) ai sensi dell'art.433 del codice civile. L'importo non deve essere superiore a 1.549,37 euro. La quarta tipologia di detrazione fiscale da scaricare è costituita da spese e costi di frequenza a corsi di istruzione nella scuola secondaria di I e II grado, corsi di perfezionamento, corsi di specializzazione, tenuti nelle scuole pubbliche o istituti privati. La quinta tipologia di detrazione fiscale sono le spese per l'iscrizione ad associazioni sportive, piscina, strutture sportive per i minori dai 5 ai 18 anni per un importo complessivo totale per ogni figlio di 210 euro.



La sesta detrazione da inserire nel 730 sono il costo del premio per assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni (anche se versati a compagnie/agenzie assicurative estere) per un importo complessivo di 530 euro (tetto massimo). La settima detrazione da scaricare è data dalle donazioni in denaro versate a Onlus, organizzazioni internazionali di cui l'Italia fa parte, organizzazioni registrate o autenticate con atto pubblico, a favore di popolazioni colpite da calamità naturali o altri eventi riconducibili come straordinari. Possono essere in inserite nel modello 730 precompilato anche le spese sostenute a favore di enti di interesse nazionale operanti nel settore musicale e per i quali si prevede la trasformazione in fondazioni di diritto privato.